MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni

Dall'Igna: "La Ducati se l'è giocata fino a 5 giri dalla fine del Mondiale"

condivisioni
commenti
Dall'Igna: "La Ducati se l'è giocata fino a 5 giri dalla fine del Mondiale"
Di:
12 nov 2017, 15:04

Il Direttore Generale di Ducati Corse ammette che c'è un po' d'amaro in bocca a veder sfuggire il titolo all'ultima gara, ma resta la soddisfazione per la grande crescita ed i tanti successi di questo 2017.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Gigi Dall'Igna, General Manager Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Gigi Dall'Igna, General Manager Ducati Team

Gigi Dall'Igna ha reso onore a Marc Marquez ed alla Honda per la vittoria del Mondiale MotoGP, ma allo stesso tempo ha ribadito l'orgoglio per la grande impresa che la Ducati ha portato a termine in questa stagione, portandosi a casa sei vittorie e lottano per il titolo con Andrea Dovizioso fino all'ultima gara.

La caduta del forlivese a cinque giri dalla fine del Mondiale non può cancellare la grande annata della Casa di Borgo Panigale, che è andato oltre quelle che potevano essere le più rosee previsioni all'inizio dell'anno. Ed è esattamente questa la convinzione del Direttore Generale di Ducati Corse.

"E' stato un campionato veramente combattuto e non ce l'abbiamo messa davvero tutta. Ci siamo arrivati veramente vicini, quindi si può veramente dire che ce la siamo giocata fino agli ultimi 4 o 5 giri di questo Mondiale. Abbiamo fatto una stagione veramente bella e robusta sia nei risultati che tecnicamente. Resta l'amaro in bocca per il Mondiale, ma anche la soddisfazione per la crescita che abbiamo fatto quest'anno" ha detto Dall'Igna ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Ovviamente non poteva mancare un accenno ai ripetuti messaggi "Mappa 8" che erano stati inviati a Jorge Lorenzo, che andavano intesi come l'ordine di lasciare strada a Dovizioso. Dall'Igna in ogni caso crede che sarebbe cambiato poco, anche scambiando le posizioni prima tra le due Desmosedici GP.

"Credo che fosse giusto fare così anche stavolta, poi chiaramente è sempre corretto che siano i piloti sulle moto ad avere l'ultimo giudizio. Jorge credo che abbia voluto tirare Dovi il più possibile, quindi credo che vada bene così. Anche con Dovi davanti penso che sarebbe poco comunque".

Prossimo Articolo
Mondiale MotoGP 2017: Marquez campione a +37 su Dovizioso

Articolo precedente

Mondiale MotoGP 2017: Marquez campione a +37 su Dovizioso

Prossimo Articolo

Marquez ride: "Devo ringraziare il mio gomito se ho vinto il titolo!"

Marquez ride: "Devo ringraziare il mio gomito se ho vinto il titolo!"
Carica commenti