Crutchlow rifiuta la Superbike: “L’obiettivo è restare in MotoGP”

Il pilota uscente dal team LCR afferma di non essere particolarmente interessato all’offerta di Honda per tornare nel Mondiale Superbike la prossima stagione.

Crutchlow rifiuta la Superbike: “L’obiettivo è restare in MotoGP”

HRC ha confermato l’uscita di Cal Crutchlow dal Team LCR lo scorso lunedì, con Álex Márquez che si sposta nella struttura di Lucio Cecchinello per fare posto a Pol Espargaró, che passa da KTM al team Repsol Honda nel 2021.

Mentre Crutchlow ha espresso l’interesse di spostarsi in Aprilia ed afferma di aver parlato con Ducati di un possibile ritorno, il Team Manager Honda Alberto Puig ha dichiarato a motogp.com che l’offerta in Superbike c’è se lui volesse.

Puig ha affermato: “Honda ha un team nel Mondiale Superbike e c’è sempre un’opportunità per lui se vuole contemplare questa opzione, con la nostra nuova moto. Perché anche l’obiettivo di Honda in Superbike è di conquistare il titolo in un futuro prossimo”.

Crutchlow risponde che non vede un suo ritorno in Superbike, dove aveva corso nel 2010, come un ‘declassarsi’, ma il suo obiettivo è quello di restare in MotoGP: “Puig ha parlato di questa opportunità perché in Honda vorrebbero che io andassi lì. Ma fino a che ci saranno delle cose che voglio fare in MotoGP, continuerò a correre lì. Mai dire mai, ma non sono interessato a tornare in Superbike.

“Credo di aver avuto una grande carriera in MotoGP. C’è gente che pensa che ritornare in Superbike sia un declassarsi, ma io non la vedo così, non credo assolutamente che sia così. Penso che sia un grande campionato, ha dei grandi piloti ed è una categoria in cui molte persone vorrebbero correre. Ma al momento io non voglio farlo. Non so se cambierà la situazione qui. Ma se mi chiedi ora, come già detto prima, mi vedo ancora in MotoGP”.

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC

Photo by: Honda

Bautista: Honda non ha bisogno di Crutchlow

Se Crutchlow fosse stato tentato dall’offerta di Honda, avrebbe sostituito Leon Haslam nel team, dato che Álvaro Bautista sembra avere un contratto anche per il 2021. Ma lo spagnolo in una recente intervista a Motorsport.com ha dichiarato che non pensa che Crutchlow possa portare qualcosa al progetto che Haslam già non offra.

“Ora siamo in un momento di sviluppo della moto ed il team è nuovo. È chiaro che Cal sia un pilota con grande esperienza ed è molto veloce, ma anche Leon ha corso in Superbike per tutta la carriera, non credo che Cal possa contribuire più di lui. Siamo molto concentrati insieme sullo sviluppo e per un buon progetto, la cosa migliore è di continuare con gli stessi piloti; siamo gli unici a guidare la moto”.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Spagna live su DAZN. Sempre a 9,99€ al mese  

condivisioni
commenti
Krummenacher: "Non voglio lasciare MV perché ho già altri accordi"

Articolo precedente

Krummenacher: "Non voglio lasciare MV perché ho già altri accordi"

Prossimo Articolo

SBK, Ufficiale: Camier e Barni si separano prima della ripartenza

SBK, Ufficiale: Camier e Barni si separano prima della ripartenza
Carica commenti
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021