Crutchlow: “Credo che avremo vincitori a sorpresa anche nel 2021”

Cal Crutchlow pensa che anche nella prossima stagione vedremo sorprese in MotoGP, anche se si riuscirà a rispettare il calendario completo e si corra in circostanze normali.

Crutchlow: “Credo che avremo vincitori a sorpresa anche nel 2021”

Per la seconda volta in cinque stagioni, nove piloti diversi hanno vinto almeno una gara in MotoGP nel 2020, con Fabio Quartararo, Franco Morbidelli, Joan Mir, Brad Binder e Miguel Oliveira che hanno trovato la loro prima affermazione nella classe regina. La pandemia ha costretto a tagliare e concentrare il calendario e questo, insieme all’assenza di Marc Marquez per infortunio e al cambiamento della gomma posteriore Michelin, ha portato all’imprevedibilità che abbiamo visto quest’anno.

Tuttavia, Cal Crutchlow considera che, anche in circostanze normali, quello che è successo nel 2020 si ripeterà anche nelle prossime stagioni per l’uguaglianza che c’è nella categoria. Il nuovo collaudatore Yamaha elogia il gran lavoro che Dorna ha fatto negli ultimi tempi per arrivare a questa situazione. Il britannico risponde così quando gli viene chiesta una visione del 2021: “Credo che avremo vincitori a sorpresa, molti piloti diversi sul podio durante il 2021, perché in concreto hanno tutti una moto ufficiale”.

“Carmelo Ezpeleta ha fatto un lavoro fantastico con il regolamento per avere gare così serrate con tutta la griglia in lotta. Ora tutti hanno una buona moto. Qualche pilota capisce meglio le nuove gomme di qualcun altro, ma quelli che hanno avuto un po’ più di difficoltà si abitueranno e potranno essere più competitivi. Quest’anno, nei 14 gran premi, abbiamo visto grande gare e sono sicuro che continueremo a vederle anche l’anno prossimo, anche se sarà un campionato normale. Però penso che ci saranno molti vincitori diversi”.  

Come desiderio, Crutchlow vorrebbe veder vincere il suo amico Jack Miller con la Ducati nel 2021 e non vede alcun motivo per cui non possa lottare per il titolo: “Voglio vedere Jack vincere. Penso che abbiamo dimostrato di essere in grado di farlo. È stato lì nelle ultime gare. Non c’è alcun motivo per cui non possa pensare di lottare per il titolo il prossimo anno. Spero che Marc Marquez torni, perché ha dominato negli ultimi anni e merita di essere sulla griglia di partenza”.

condivisioni
commenti
L'assenza di Marc Marquez ha equilibrato la MotoGP
Articolo precedente

L'assenza di Marc Marquez ha equilibrato la MotoGP

Prossimo Articolo

Jarvis: "Senza COVID, Morbidelli meriterebbe una M1 Factory"

Jarvis: "Senza COVID, Morbidelli meriterebbe una M1 Factory"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021
Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi Prime

Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi

Dopo la disastrosa fine di stagione 2020 con il team Petronas, sono caduti dei dubbi sul francese della Yamaha, ma Fabio Quartararo ha risposto in modo convincente nel 2021, conquistando un titolo MotoGP che ha messo in risalto sia la sua velocità devastante sia la forza mentale.

MotoGP
19 dic 2021