Come pagherà la Yamaha se monterà il sesto motore?

La stagione è appena iniziata, ma i piloti della Yamaha sono già vicini al limite dei motori consentiti in MotoGP. Ma in quali sanzioni incapperanno se andranno oltre?

Come pagherà la Yamaha se monterà il sesto motore?

Le informazioni scoperte giovedì scorso da Motorsport.com in merito alla preoccupazione della Yamaha sull'affidabilità dei suoi motori per il 2020 sono state confermate domenica, quando è stato reso pubblico l'elenco dei motori utilizzati nei primi due Gran Premi.

Mentre praticamente tutti i piloti della griglia hanno utilizzato due motore, uno in ciascuna delle loro moto, tre piloti della Yamaha (Valentino Rossi, Fabio Quartararo e Franco Morbidelli) ne hanno utilizzati quattro, mentre Maverick Vinales ne ha montati cinque, quindi l'intera allocazione per la stagione 2020.

Inoltre due motori, uno di Rossi e uno di Vinales, sono stati spediti in Giappone per un'ispezione, venendo quindi tolti momentaneamente dall'allocazione. Ricordando che, qualora non dovessero essere aperti dagli ingegneri giapponesi, potrebbero tornare a farne parte.

In queste circostanze, la preoccupazione della Yamaha è evidente, soprattutto dopo che anche Morbidelli è stato costretto a ritirarsi dalla gara di ieri a causa di un guasto al motore della sua M1.

"Abbiamo perso tre motori in due weekend, quindi siamo preoccupati" ha riconosciuto Lin Jarvis, managing director della Yamaha. "Prima dobbiamo capire se il problema è sempre lo stesso e poi trovare una soluzione".

Qual è la sanzione se si monta il sesto motore?

Ma cosa succederebbe ad un pilota di MotoGP, della Yamaha o di qualsiasi altro team, se raggiungesse il limite, dovendo montare un sesto motore o oltre?

Secondo il regolamento vigente, l'introduzione di un nuovo motore viene punito con la partenza dalla pitlane nella gara in cui viene montato. Cosa che di fatto renderebbe vana ogni speranza di vittoria o di podio, soprattutto in una MotoGP competitiva come quella di oggi.

Leggi anche:

Cosa dice il regolamento sul numero di motori?

Fino al 2019, i costruttori con le concessioni - oggi Aprilia e KTM - potevano utilizzare fino a 9 motori a stagione e a loro era consentito lo sviluppo nel corso della stagione, potendo montare ogni volta un'unità evoluta.

Per tutti gli altri - Honda, Yamaha, Ducati e Suzuki - c'era invece un massimo di 7 unità, ma tutte identiche alla prima omologata ad inizio stagione, quindi senza possibilità di sviluppo.

A seguito della crisi del Coronavirus, la FIM, insieme a Dorna e MSMA, ha deciso che per il 2020 le unità saranno ridotte a 7 per i team che hanno diritto alle concessioni e a 5 per tutti gli altri.

Inoltre i propulsori saranno congelati per il 2020 e per il 2021 per i costruttori senza concessioni. Quelli che ne dispongono invece dovranno presentarsi ancora con il motore 2020 al via della prima gara della stagione, ma poi potranno tornare a sviluppare dalle versioni successive.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Sempre a 9,99€ al mese

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
3/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/50

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Francesco Bagnaia, Pramac Racing
13/50

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
14/50

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
15/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
16/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
17/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
18/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
19/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
20/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
21/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
22/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
23/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
24/50

Foto di: MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
25/50

Foto di: MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
26/50

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
27/50

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
28/50

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
29/50

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
30/50

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
31/50

Foto di: Yamaha MotoGP

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
32/50

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
33/50

Foto di: Yamaha MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
34/50

Foto di: Yamaha MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
35/50

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
36/50

Foto di: Yamaha MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
37/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
38/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
39/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
40/50

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
41/50

Foto di: MotoGP

Podio:l ganador de la carrera Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, segundo lugar Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, tercer lugar Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Podio:l ganador de la carrera Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, segundo lugar Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, tercer lugar Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
42/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio:l ganador de la carrera Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, segundo lugar Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, tercer lugar Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Podio:l ganador de la carrera Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, segundo lugar Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing, tercer lugar Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
43/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
44/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Wllco Zeelenberg, Johan Stigefelt, John McPhee, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Razlan Razali
Wllco Zeelenberg, Johan Stigefelt, John McPhee, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Razlan Razali
45/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
46/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
47/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

John McPhee, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
John McPhee, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
48/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

John McPhee, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
John McPhee, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
49/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Ganador Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Joan Mir, Team Suzuki MotoGP en quinto lugar
Ganador Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT, Joan Mir, Team Suzuki MotoGP en quinto lugar
50/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Aleix Espargaro: "Iniziare con due ritiri non è il massimo"

Articolo precedente

Aleix Espargaro: "Iniziare con due ritiri non è il massimo"

Prossimo Articolo

Michelin ha consigliato di "rodare" le gomme da gara nel warm-up

Michelin ha consigliato di "rodare" le gomme da gara nel warm-up
Carica commenti
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP
20 set 2021
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021