Consultati anche i piloti per le nuove sanzioni

Ai protagonisti della classe regina è stata consegnata una chiavetta USB con i video degli incidenti più controversi degli ultimi anni. Devono giudicarli e proporre come li punirebbero.

Il campionato di MotoGP dello scorso anno sarà ricordato soprattutto per il GP della Malesia dello scorso anno, nel quale Valentino Rossi e Marc Marquez si sono affrontati in una battaglia che è finita nel peggiore dei modi: con lo spagnolo a terra e con l'italiano punito sulla griglia di Valencia, dove è stato costretto a partire ultimo perdendo il titolo.

Sicuramente la scorsa è stata una delle stagioni che hanno catalizzato più interesse nella storia della MotoGP, ma questo ha avuto anche i suoi risvolti negativi. L'organo regolatore ha ricevuto critiche da tutti i lati, senza contare che c'è anche chi è arrivato a dire che il promoter Dorna avesse leggiferato per favorire i suoi interessi.

Per mettere a tacere questi gossip, all'inizio del mese è stato formato un nuovo organo composto da tre membri: il direttore di gara Mike Webb e due commissari scelti dalla FIM. La responsabilità di analizzare le manovre e gli incidenti più controversi sarà loro, e sempre a loro toccherà imporre sanzioni se le ritengono necessarie.

Allo stesso tempo, l'ultimo incontro della Grand Prix Commission ha approvato la creazione di una sorta di "Dieci comandamenti" che contengono una serie di manovre che devono essere sanzionate e il genere di sanzioni che devono essere applicate.

In questo senso è stata chiesta collaborazione anche ai piloti: fonti di varie squadre hanno confermato a Motorsport.com che è stata consegnata una chiavetta USB con i video di diverse manovre pericolose ed incidenti degli ultimi anni. I piloti saranno quindi chiamati a giudicare le immagini e proporre le sanzioni da applicare.

In questo documento, per esempio, ci sarebbero i due contatti tra Valentino Rossi e Marc Marquez in Argentina e poi ad Assen, con il relativo taglio di chicane, ma non quello della Malesia.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Articolo di tipo Ultime notizie