MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Ciabatti: "Puig mal interpreta le mie parole per creare polemica"

condivisioni
commenti
Ciabatti: "Puig mal interpreta le mie parole per creare polemica"
Di:
15 lug 2019, 11:01

Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, ritiene che il team manager della Honda Alberto Puig abbia interpretato le sue dichiarazioni in maniera erronea, generando delle inutili polemiche.

Il manager italiano si riferisce in particolare ad una recente intervista rilasciata da Puig a El Confidencial, che Motorsport.com ha ripreso alcuni giorni fa. All'interno di questa, l'ex pilota aveva risposto con forza a Ciabatti, che ha sempre messo in chiaro che a suo parere il suo di Marquez nei successi della Honda in MotoGP è indiscutibile, e che senza di lui i giapponesi non avrebbero vinto nessun titolo dopo quello di Casey Stoner nel 2011.

"Ciabatti dovrebbe vedere tutte le gare della 500 e della MotoGP che ha vinto la Honda, tutti i suoi titoli, e probabilmente non si pronuncerebbe in questo modo" ha detto Puig a El Confidencial.

"Con Honda hanno vinto molti piloti. Con la Ducati ha vinto un pilota solo, un anno, in circostanze particolari, punto. Da allora, Ducati si sta sforzando molto: stanno provando di tutto e di più, ma ad oggi non hanno vinto nulla" ha aggiunto lo spagnolo.

Leggi anche:

Per Ciabatti, l'influenza di Marquez nei cinque titoli conquistati dalla Honda con il pilota di Cervera è chiara, ma questo non significa che non apprezzi ciò che la Honda è riuscita a fare in passato.

Il manager della Casa di Borgo Panigale ritiene che Puig abbia interpretato male le sue parole per generare polemiche e che ne abbia approfittato per attaccare la Ducati.

"Quello che ha fatto Puig è mal interpretare le mie dichiarazioni con l'intenzione di creare polemiche. In questo modo, può attaccare gratuitamente la Ducati" ha dichiararo Ciabatti a Motorsport.com.

"Semplicemente, trovo un dato inconfutabile la rilevanza di Marc per le vittorie ed i campionati che la Honda ha accumulato da quando ha debuttato in MotoGP nel 2013. Con il mio massimo rispetto per la Honda, il numero sarebbe stato molto diverso senza Marquez, pur avendo due grandi piloti come Dani Pedrosa e Cal Crutchlow, nel suo caso dal 2015" ricorda Ciabatti.

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
2/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
3/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
4/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
7/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
8/10

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
9/10

Foto di: MotoGP

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
10/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Puig duro: "Ducati si sforza tanto, ma non ha ancora vinto nulla"

Articolo precedente

Puig duro: "Ducati si sforza tanto, ma non ha ancora vinto nulla"

Prossimo Articolo

KTM: i test di Pedrosa rendono Zarco speranzoso per Brno

KTM: i test di Pedrosa rendono Zarco speranzoso per Brno
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Team Ducati Team Acquista adesso , Repsol Honda Team
Autore Oriol Puigdemont