MotoGP
28 giu
-
30 giu
Evento concluso
05 lug
-
07 lug
Evento concluso
02 ago
-
04 ago
Evento concluso
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
G
GP di San Marino
13 set
-
15 set
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP di Aragon
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP della Tailandia
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP del Giappone
18 ott
-
20 ott
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP d'Australia
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
74 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
88 giorni

Ciabatti: "Nessuno pensava che Dovizioso potesse vincere 4 gare"

condivisioni
commenti
Ciabatti: "Nessuno pensava che Dovizioso potesse vincere 4 gare"
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
7 set 2017, 09:58

La Ducati sta vivendo un momento molto dolce grazie alla stagione di Andrea Dovizioso e il direttore sportivo, Paolo Ciabatti, ha ammesso che, pur credendo tanto in lui, nessuno si aspettava un'esplosione di questo tipo.

Paolo Ciabatti, Motorsport Director, Ducati
Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Paolo Ciabatti, Ducati Corse Sporting Director
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Podio: il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team

Bisogna tornare al 2009 per trovare una Ducati capace di vincere quattro GP. A quei tempi, Casey Stoner si era imposto in Qatar, Italia, Australia e Malesia. Otto anni dopo, Andrea Dovizioso ha ottenuto la vittoria in Italia, Catalogna, Austria e Gran Bretagna.

All'interno della squadra di Borgo Panigale dicono di aver sempre creduto nelle possibilità di Dovi, anche se il direttore sportivo Paolo Ciabatti ha confermato che i risultati di quest'anno sono stati un po' una sorpresa.

"Nessuno pensava che Andrea potesse vincere quattro gare in questa stagione, con il campionato che non è ancora finito. E io ho sempre creduto tanto in lui" ha spiegato il manager italiano.

Ciabatti comunque ha aggiunto anche che all'interno dell'azienda esisteva già la convinzione che Dovizioso potesse raggiungere questo livello e vincere regolarmente.

"L'anno scorso, dopo la vittoria della Malesia, sapevo che avrebbe potuto vincere regolarmente delle gare. Ma quest'anno ha fatto un grande passo avanti ed ora non ha più paura di niente" ha affermato.

"Andrea ha lavorato molto dal punto di vista psicologico e ora è convinto anche lui di essere in grado di farlo. A volte qualcuno può essere in grado di fare tutto, ma continua a non crederci. Ora Dovi ha più fiducia nel suo talento" ha spiegato.

"Inoltre, ha mantenuto i pregi che aveva in precedenza: l'intelligenza, la prospettiva con cui vede la gara e la strategia. Tutti elementi che sono il risultato di quello che stiamo vedendo oggi".

Per Ciabatti, Dovizioso ha fatto uno step significativo grazie ad un incremento della sua fiducia, al quale va aggiunto il modo in cui si approccia alla gara.

"Lottare contro Marquez come ha fatto in Austria è un buon esempio di questo. Come a Silverstone, dopo un weekend non perfetto, ha fatto dei cambiamenti sulla moto ed ha gestito la gara con una grande lucidità mentale".

Concludendo, Ciabatti ritiene che questi cambiamenti abbiano portato "Desmodovi" ad essere un pilota migliore: "Gliel'ho detto, è un Dovi versione 2.0".

Prossimo Articolo
Biaggi convinto: "Non risalirò mai più in moto, neppure per gioco!"

Articolo precedente

Biaggi convinto: "Non risalirò mai più in moto, neppure per gioco!"

Prossimo Articolo

Rabat ha firmato con Avintia: nel 2018 correrà con una Ducati 2017

Rabat ha firmato con Avintia: nel 2018 correrà con una Ducati 2017
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso Acquista adesso
Autore Oriol Puigdemont
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie