Ciabatti: "Lorenzo torna in Ducati? E' un'idea nella sua testa"

Il direttore sportivo della Ducati, Paolo Ciabatti, ha detto venerdì a Jerez che non sono in corso trattative con Jorge Lorenzo e che l'idea di tornare in Rosso è solo nella testa del maiorchino.

Ciabatti: "Lorenzo torna in Ducati? E' un'idea nella sua testa"

Nelle ultime settimane si è parlato molto della possibilità che la Ducati possa avere un reale interesse a riportare Jorge Lorenzo in MotoGP, completando la formazione del Factory Team 2021 accanto a Jack Miller.

Il maiorchino, che aveva annunciato il suo ritiro lo scorso dicembre, al termine di una stagione disastrosa con la Honda, ha firmato un contratto con la Yamaha per fare il collaudatore nel 2020. Un lavoro che non è stato in grado di svolgere quanto avrebbe voluto a causa della pandemia del COVID-19.

Lorenzo aveva confermato la sua partecipazione al Gran Premio di Catalogna come wild card proprio della Yamaha, ma le modifiche al calendario hanno portato anche alla cancellazione degli "inviti" per le gare di quest'anno.

Pur rimanendo lontano dai circuiti, Lorenzo è entrato nella rosa dei possibili sostituti di Andrea Dovizioso in Ducati. Uno scenario alimentato da più parti, forse anche per mettere pressione al forlivese nella trattativa per il rinnovo del contratto.

Leggi anche:

Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, ha chiarito oggi a Jerez che nessuno sta considerando questa possibilità a Borgo Panigale.

"Per il momento non c'è niente. Naturalmente Jorge vorrebbe tornare in Ducati e fare qualcosa per concludere la sua carriera in maniera differente, ma per ora è solo un'idea che è nella testa di Jorge" ha detto Ciabatti ai microfoni di DAZN.

La priorità di Ducati sembra essere quindi quella di trovare un accordo per il rinnovo con Dovizioso, ma la verità è che la cosa sta richiedendo più tempo del previsto, al punto che il tre volte vice-campione del mondo sta pensando di prendersi un anno sabbatico se non è convinto del progetto che gli sarà presentato.

"Penso che la cosa più intelligente sia aspettare qualche gara per vedere cosa ne pensa della moto, come vanno le cose e poi parlare del futuro" ha aggiunto, parlando di Dovizioso.

"Dobbiamo anche valutare quello che sono in grado di fare quest'anno Bagnaia e Zarco, poi avremo tutti gli elementi per prendere la decisione migliore per il futuro" ha concluso.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Sempre a 9,99€ al mese

condivisioni
commenti
MotoGP, Jerez, Libere 1: Marquez al top, Rossi solo 13esimo

Articolo precedente

MotoGP, Jerez, Libere 1: Marquez al top, Rossi solo 13esimo

Prossimo Articolo

MotoGP, Jerez, Libere 2: bella zampata di Morbidelli

MotoGP, Jerez, Libere 2: bella zampata di Morbidelli
Carica commenti
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021