Ciabatti: "Iannone è dispiaciuto, ma deve frenare la sua esuberanza"

condivisioni
commenti
Ciabatti:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
04 apr 2016, 15:51

Su Radio 24, il direttore sportivo della Ducati è tornato sull'incidente che ha estromesso entrambe le Desmosedici GP in Argentina, tirando le orecchie al pilota di Vasto, ma confermandogli il supporto del team.

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Andrea Iannone, Ducati Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Iannone, Ducati Team, Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Andrea Iannone, Ducati Team

Sono passate meno di 24 ore dall'incidente di Termas de Rio Hondo che all'ultima curva è costato un doppio podio alla Ducati per un attacco azzardato di Andrea Iannone ai danni di Andrea Dovizioso. Sbollita la rabbia del momento, il direttore sportivo Paolo Ciabatti è tornato sull'accaduto in una breve intervista rilasciata a Radio 24.

"Abbiamo lasciato che gli animi si calmassero un attimo, poi abbiamo analizzato la situazione con i piloti, in particolare con Iannone. Un attacco del genere al proprio compagno di squadra non ci stava secondo noi, quando il team stava per portare a casa un doppio podio" ha detto Ciabatti.

Il manager italiano però ha spiegato anche che il pilota di Vasto ha capito di aver commesso un errore ed è molto dispiaciuto per il danno arrecato ieri alla Casa di Borgo Panigale, che avrebbe potuto lasciare l'Argentina in testa al Mondiale Costruttori.

"Sappiamo che è un ragazzo velocissimo con un grande cuore, ovviamente il più dispiaciuto era lui perché si è reso conto di aver esagerato per aver tentato una manovra che di fatto ha combinato un disastro".

Tuttavia, Ciabatti ha voluto anche dispensare qualche consiglio al suo pilota: "Iannone è un ragazzo estremamente intelligente e talentuoso; deve però riuscire a tenere a freno questa sua esuberanza perché le gare vanno portate a termine soprattutto quando si riesce, in un week end così complicato come questo in Argentina, ad arrivare a pochi metri dal traguardo. Il che avrebbe completato un fine settimana importante per Ducati".

Prossimo articolo MotoGP
Pol Espargaro: "E' stata una gara su misura per le Ducati"

Articolo precedente

Pol Espargaro: "E' stata una gara su misura per le Ducati"

Prossimo Articolo

GP d'Argentina: ecco gli scatti più belli di Termas de Rio Hondo

GP d'Argentina: ecco gli scatti più belli di Termas de Rio Hondo
Carica commenti