Ciabatti: "Dovizioso o Iannone? Per Lorenzo è indifferente"

Il direttore sportivo ha parlato a Sky Sport 24 HD subito dopo l'annuncio dell'arrivo in Ducati del maiorchino nel 2017: nulla di deciso su quale dei due Andrea resterà a Borgo Panigale, dove con Jorge potrebbe arrivare qualche tecnico.

Oggi pomeriggio la Ducati ha ufficializzato l'arrivo di Jorge Lorenzo a Borgo Panigale nella stagione 2017. Il direttore sportivo Paolo Ciabatti ha rilasciato un'intervista esclusiva a Sky Sport 24 HD, nella quale ha lasciato trapelare alcuni dettagli della trattativa.

Ciabatti ha spiegato che non è stato troppo complicato convincere il maiorchino a cedere alla corte della Rossa: "Direi di no, direi che come sempre in questi casi è stata una negoziazione abbastanza complessa, ma siamo riusciti poi a trovare un accordo in tempi abbastanza brevi".

Il motivo per cui si è deciso di provare a puntare su un top rider è semplice: "Il nostro progetto parte qualche anno fa e prevedeva che nel momento in cui Ducati fosse riuscita a mettere in pista una moto competitiva, alla pari di Honda e Yamaha, avremmo cercato di prendere uno dei top rider per riportare a Borgo Panigale il titolo mondiale che manca dal 2010. La moto secondo me ha dimostrato di essere competitiva anche questa stagione, al di là del fattaccio dell’Argentina, avremmo potuto essere sul podio in tutte e tre le prime gare. Questo ha facilitato il raggiungimento di questo accordo".

Ancora non si sa se il campione del mondo in carica potrà guidare la Desmosedici GP già in occasione dei test collettivi di Valencia a fine stagione: "Questo è quello che ci auguriamo, è un po’ una consuetudine di tutte le case quella di lasciare liberi i propri piloti che hanno preso una decisione diversa per la stagione successiva di poter provare le nuove moto. Non ne abbiamo parlato ancora con Yamaha, ma quello che ci aspettiamo è di poter scendere in pista con lui nei test post gara di Valencia".

Intanto resta il nodo di quale dei due Andrea sarà il compagno di squadra di Lorenzo tra Dovizioso e Iannone: "Non abbiamo ancora deciso nulla, la priorità in questo momento era quella di raggiungere e finalizzare questo accordo. Ci siamo riusciti qualche giorno fa ed è per questo che lo abbiamo annunciato oggi. Adesso ci prenderemo un po’ di tempo per capire quale dei due Andrea rimarrà in squadra. È una decisione comunque sgradevole perché entrambi sono dei ragazzi eccezionali, con noi da 4 anni, quindi non sarà una scelta facile. Cercheremo di capire quale possa essere il pilota migliore per la squadra 2017".

Stando a quanto ha rivelato Ciabatti, Jorge non ha manifestato una sua preferenza in questo senso: "Ne abbiamo parlato con Jorge e per lui è indifferente quale sarà il suo compagno di squadra. Rispetta sia Dovizioso che Iannone e non ci ha dato nessuna indicazione. Per quanto riguarda il resto, vedremo nelle prossime settimane, è chiaro che quando piloti di questo calibro si spostano hanno desiderio di portare con sé almeno qualcuno dei loro tecnici. Vedremo, è ancora presto per poter rispondere".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso , Jorge Lorenzo , Andrea Iannone
Team Ducati Team
Articolo di tipo Ultime notizie