Che debutto per Zarco: cade ma comanda la gara di Losail per 6 giri!

Il francese della Yamaha Tech 3 è partito fortissimo grazie anche alla gomma morbida al posteriore, poi scivola alla curva 2. In quei pochi giri però ha confermato che sarà sicuramente uno dei piloti da tenere d'occhio nel 2017.

Che debutto per Zarco: cade ma comanda la gara di Losail per 6 giri!
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3 crash
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
La caduta di Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3 after his crash
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3 crash
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
La caduta di Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Crash, Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3

Il GP del Qatar ci ha dato una conferma importante: Johann Zarco è decisamente pronto a fare bene anche in MotoGP. Il due volte campione del mondo della Moto2 aveva brillato fin dai test invernali, ma ieri ha mostrato subito un grande potenziale all'esordio assoluto in gara nella classe regina.

Dopo la pioggia ed il relativo accorciamento di due giri della corsa, il portacolori della Yamaha Tech 3 ha deciso di puntare sulla gomma posteriore morbida e la scelta ha pagato, perché gli ha consentito di andare addirittura a comandare la corsa per i primi sei giri, costruendosi un vantaggio di quasi 2" su big del calibro di Marc Marquez, Andrea Dovizioso ed Andrea Iannone.

Il sogno purtroppo si è infranto al settimo giro, quando ha perso l'anteriore alla curva 2 ed è finito ruote all'aria. Quel che è certo però è che il francese ieri sera ha mandato un messaggio forte e chiaro a tutto il paddock della MotoGP.

"Partendo dalla seconda fila, ho provato a sfruttare questa oppurtunità e ad essere veloce come i top rider. Ho fatto una buona partenza, sono entrato bene alla prima curva e dopo poche curve mi sono ritrovato in testa. Mi sentivo a mio agio, quindi ho preso l'iniziativa ed ho cercato di andare via" ha detto Zarco.

"Le sensazioni erano buone, non ho voluto spingere di più, ma ero molto vicino al limite. Ero solo un pelo largo alla curva 2 e sono scivolato: è un peccato perché forse avremmo potuto lottare per il podio o anche qualcosa in più" ha aggiunto.

Nonostante il ritiro, il bilancio di questa prima uscita però può solo essere molto positivo: "Iniziare in questo modo è stato comunque positivo per la fiducia e a livello mentale. Ho visto come si comportano in pista anche i miei nuovi avversari, quindi è stata una buona lezione per me. Ho ancora bisogno di imparare questa nuova categoria, perché ci sono alcune piccole cose che devo controllare di più".

La scelta della gomma morbida è stata fatta proprio come una sorta di scommessa: "Ho scelto la gomma morbida. Ho detto ai ragazzi: me la voglio giocare come a poker. Non ero l'unico e quando hanno deciso di accorciare la gara a 20 giri ho pensato di non avere niente da perdere. Sto ancora imparando, per questo continuo a guardare in maniera positiva a quello che ho fatto qui in Qatar".

Sulla scivolata che ha messo fine al sogno, ha detto: "Si, possiamo dire che è stato un errore da rookie, ma forse anche no. Volevo solo spingere e trovare il limite. Ok, è stato un errore da rookie, ma devo accettare la scelta che ho fatto".

Informazioni aggiuntive di Jamie Klein

condivisioni
commenti
Iannone fa mea culpa: "Non devo fare più questi errori"

Articolo precedente

Iannone fa mea culpa: "Non devo fare più questi errori"

Prossimo Articolo

Pernat: "Dovi è il numero 1 in Ducati, Lorenzo quest'anno è zero!"

Pernat: "Dovi è il numero 1 in Ducati, Lorenzo quest'anno è zero!"
Carica commenti
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021
Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2 Prime

Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Catalunya di MotoGP, dove - oltre alle ottime performance messe i. pista dalla KTM del vincitore, Miguel Oliveira - bisogna andare a giudicare ampiamente insufficiente il comportamento della direzione gara

MotoGP
8 giu 2021
GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica Prime

GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica

Fabio Quartararo firma la quinta pole position del 2021 in sella alla sua Yamaha ufficiale. Il francese apre la prima fila dello schieramento precedendo le ducati di Jack Miller e Johan Zarco

MotoGP
6 giu 2021
Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio Prime

Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio

La scomparsa di Jason Dupasquier a seguito dell'incidente di cui è stato vittima al Mugello ha alimentato una serie di polemiche e speculazioni - paradossalmente - tra i non addetti ai lavori. Come insegna Bambi, "quando non sai che cosa dire, è meglio che non dici nulla". E sarebbe il caso di apprendere questa regola aurea, soprattutto davanti ad un lutto.

MotoGP
1 giu 2021