Casey Stoner ha rifiutato di sostituire Iannone a Motegi

condivisioni
commenti
Casey Stoner ha rifiutato di sostituire Iannone a Motegi
Oriol Puigdemont
Di: Oriol Puigdemont , MotoGP Editor
Tradotto da: Matteo Nugnes
11 ott 2016, 10:27

La Ducati ha offerto a Casey Stoner la possibilità di sostituire Andrea Iannone questo fine settimana a Motegi, ma l'australiano ha rifiutato.

Casey Stoner and Michele Pirro
Casey Stoner si congratula con Andrea Dovizioso, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner
Casey Stoner, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team

Iannone non ha ancora recuperato pienamente dall'infortunio alla schiena rimediato nella prima sessione di prove libere del GP di San Marino. Michele Pirro, primo collaudatore della Casa di Borgo Panigale, lo ha sostituito sia a Misano che ad Aragon.

Tuttavia, da mercoledì a venerdì Pirro sarà impegnato in un test a Valencia, nel quale con ogni probabilità proverà la base della Desmosedici del prossimo anno. Un fatto che ha reso impossibile la sostituzione di Iannone in Giappone.

In tali circostanze, la Ducati ha deciso di offrire a Stoner la possibilità di tornare a correre. "Abbiamo chiesto a Stoner di prendere il posto di Andrea ma non ha voluto" ha detto Paolo Ciabatti a Corsedimoto.com, e la cosa poi è stata confermata dalla Ducati a Motorsport.com.

Dunque, Andrea Dovizioso sarà l'unico pilota della Rossa questo fine settimana a Motegi, in attesa di vedere come si evolverà la microfrattura alla terza vertebra dorsale di Iannone.

Il fatto è che il Mondiale la settimana prossima atterrerà a Phillip Island, un circuto che è un vero e proprio talismano per Stoner.

"Prima di tutto bisogna aspettare per vedere se Andrea è recuperato e poi decidere cosa fare se non ce la fa. In un primo momento, Casey ha detto di non avere alcuna intenzione di tornare nel paddock fino all'ultima gara di Valencia. Ma nel caso dell'Australia potrebbe cambiare idea. Non lo so" ha aggiunto la fonte interna alla Ducati a Motorsport.com.

In estate, la Casa italiana aveva riconosciuto che c'era una possibilità che il pilota di Southport potesse tornare a correre con una wild card. Stoner però aveva rinunciato dopo aver partecipato ad un test collettivo in Austria.

Prossimo articolo MotoGP

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP del Giappone
Location Twin Ring Motegi
Piloti Casey Stoner, Andrea Iannone
Team Ducati Team
Autore Oriol Puigdemont
Tipo di articolo Ultime notizie