Caduta Viñales: fino a Misano non saprà se ha rotto il motore

Maverick Viñales è stato protagonista di una caduta terribile al Gran Premio di Stiria, in cui la sua Yamaha ha preso fuoco. Ma non saprà se il motore si è salvato fino a Misano.

Caduta Viñales: fino a Misano non saprà se ha rotto il motore

Durante il Gran Premio di Stiria della scorsa settimana, Maverick Viñales si è lanciato dalla moto in corsa per essere rimasto senza freni. Alla Curva 1, lo spagnolo ha lasciato andare la sua M1 mentre andava a 220 km/h e questa è finita sugli airfence, distruggendosi ed innescando un principio di incendio.

Lo stesso pilota, che fortunatamente non ha avuto conseguenze nella caduta, si è alzato per correre verso la moto e ha chiesto ai commissari di spegnere subito il fuoco, consapevole del fatto che fosse di vitale importanza che il propulsore non venisse ulteriormente danneggiato.

Leggi anche:

Dall’inizio della stagione, Yamaha ha accusato seri problemi di affidabilità dei propri motori. Valentino Rossi ha rotto il motore nella prima gara di Jerez e Franco Morbidelli nella seconda. Questi sono rimasti fuori dalla rosa dei cinque disponibili per ogni team da utilizzare in una stagione.

Vinales, dopo aver individuato il problema durante le prove libere del Gran Premio di Spagna, aveva cambiato uno dei suoi motori, uscito dalla rotazione ed inviato in Giappone affinché fosse analizzato. La stessa cosa era successa ai motori di Rossi e Morbidelli, quindi tutti e tre i piloti hanno solamente quattro motori per completare la stagione.

A tutto ciò si aggiunge il fatto che Yamaha ha ridotto i giri in cui lavorano i propulsori per cercare di risolvere il problema, oltre ad aver sostituito alcune unità che si pensa avessero causato i problemi.  Questo significa che Vinales ha due motori con le componenti vecchie, soggetti a causargli problemi, e due con le componenti nuove, che sarebbero catalogati come ‘buoni’.

Ma uno dei due motori ‘buoni’ è finito contro le barriere al Red Bull Ring la scorsa domenica, come dichiarato dal pilota spagnolo dopo la gara. Se questo motore si fosse danneggiato, Maverick dovrebbe disputare i nove gran premi restanti con due motori ‘problematici’ ed uno ‘buono’.

Leggi anche:

La domanda ora è se Vinales ha perso il motore in quella caduta, ma attualmente il pilota non ne è a conoscenza e lo saprà solamente quando arriverà a Misano il 10 settembre. Quando viene chiesto ad un membro del team se il motore si sia salvato, risponde: “Non abbiamo questa informazione”. Secondo quanto appreso da Motorsport.com, Yamaha non ha informato riguardo alcuna anomalia sul motore dopo la gara.

La dinamica attuale in MotoGP prevede che la moto incidentata venga riportata ai box dai commissari di pista e così è successo con la Yamaha di Vinales. Una volta lì, i meccanici la hanno smontata e pulito tutti i pezzi per verificare quali dovevano essere sostituiti, informando successivamente il reparto ricambi.

Una volta smontato il motore, questo passa nelle mani degli ingegneri, che lo portano nel camion per fare una prima analisi. Yamaha ha un settore di motoristi in Italian, dove vengono fabbricate le componenti della M1. Lì verrà verificato definitivamente se il motore è stato danneggiato o meno, ma questa informazione non sarà nota fino al Gran Premio di Misano.

Un esperto consultato per questa occasione spiega: “Se il carter non è rotto, lo puliscono, cambiano acqua e olio e verificheranno che non si sia rotto l’albero motore o altre componenti. Se nessun pezzo è danneggiato, questo motore potrà essere utilizzato nuovamente”.

Moto de Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing después de la caída
Moto de Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing después de la caída
1/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Reparaciones en el muro tras el accidente de Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Reparaciones en el muro tras el accidente de Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
2/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
3/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
4/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
5/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
6/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
7/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Caída de Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
8/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Caída de Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
9/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
10/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
11/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
12/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
13/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
14/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
15/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
16/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
17/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
18/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
19/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
20/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
21/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
22/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
23/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
24/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
25/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
26/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
27/50

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
28/50

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
29/50

Foto di: MotoGP

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
30/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
31/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
32/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
33/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
34/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
35/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
36/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
37/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
38/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
39/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
40/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
41/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
42/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
43/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
44/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
45/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
46/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
47/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
48/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
49/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
50/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Honda non potrà avere le concessioni anche se non ottiene podi

Articolo precedente

Honda non potrà avere le concessioni anche se non ottiene podi

Prossimo Articolo

MotoGP: KTM sviluppa il motore nel 2021, costruttori divisi

MotoGP: KTM sviluppa il motore nel 2021, costruttori divisi
Carica commenti
MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021
Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo Prime

Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo

Il terzo posto di Aleix Espargaro ha rappresentato il primo podio della Casa di Noale nell'era MotoGP. Un risultato che premia per un percorso che è stato costellato di ostacoli, ma che deve essere preso come punto di partenza per ambire a qualcosa di ancora più grande. Anche perché ora c'è pure un sogno di nome Maverick Vinales.

MotoGP
1 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.