Brno, Libere 3: Lorenzo da record e imprendibile. Rossi quinto

Jorge Lorenzo ha centrato il miglior tempo nelle Libere 3 a Brno, infrangendo il record della pista sul giro secco. Enorme il distacco degli inseguitori: Iannone, che è secondo, è a oltre 7 decimi. Rossi quinto a 9 decimi.

Jorge Lorenzo ha messo paura a tutti. Nel terzo turno di prove libere del Gran Premio della Repubblica Ceca il pilota della Yamaha ha dato prova del suo immenso potenziale sulla pista di Brno mettendo in scena due giri monstre, con cui ha distanziato tutti i principali rivali di oltre sette decimi di secondo: una vita.

Il maiorchino, inoltre, è riuscito a infrangere il record sul giro secco della pista ceca firmando un incredibile 1'54"791 con cui ha annichilito la concorrenza. Il divario dal secondo, Andrea Iannone sulla prima Ducati Desmosedici GP, è di oltre 7 decimi: 744 millesimi di secondo, per la precisione.

L'italiano di Vasto è stato l'unico, assieme a Marc Marquez - terzo - nel riuscire a contenere il divario dall'iberico, anche se il gap dalla vetta è davvero considerevole. Marquez ha condotto a lungo la classifica delle Libere 3, ma negli ultimi 10 minuti nulla ha potuto se non chiudere all'interno della Top Ten. Iannone è stato anche protagonista di una scivolata alla Curva 13 dopo aver perso l'anteriore a causa di un bump presente sull'asfalto. L'italiano è però riuscito a ripartire e a guadagnare i box. In questa sessione Andrea ha deciso di montare il vecchio telaio su entrambe le moto: una scelta ormai presa in via definitiva che gli permetterà di concentrarsi meglio sull'assetto della moto per la gara.

Ottimo risultato per le Suzuki GSX-RR, con Maverick Vinales e Aleix Espargaro entrambi all'interno della Top Six. Il futuro centauro della Yamaha ha chiuso la sessione al quarto posto, a 4 centesimi di secondo da Marc Marquez, mentre Espargaro ha subito un divario da Lorenzo di un secondo netto.

Valentino Rossi ha centrato un buon quinto tempo, ma il divario dal compagno di squadra è quasi imbarazzante: Lorenzo gli ha inflitto quasi un secondo (oltre nove decimi), sintomo che il "Dottore" dovrà cercare di fare altre modifiche all'assetto della sua M1, ma anche trovare la giusta combinazione di gomme per affrontare la gara di domani. Fortunatamente per l'italiano ci sarà ancora un turno di prove e il Warm Up di domattina per fare gli ultimi aggiustamenti.

Andrea Dovizioso è riuscito a migliorare il suo miglior personale di ieri di circa tre decimi, ma non è andato oltre al settimo posto, staccato di 1"260 dal suo futuro compagno di squadra. "DesmoDovi" questa mattina ha lavorato molto con una gomma morbida usata al posteriore e una media nuova all'anteriore, cercando inoltre di modificare il suo stile di guida su una pista che non ha mai amato.

Ottavo posto per Hector Barbera, l'unico pilota a non aver migliorato il proprio miglior crono di ieri. Lo spagnolo, però, è rimasto all'interno dei primi dieci, dunque potrà prendere parte direttamente alla Q2. Pol Espargaro (Tech3 Yamaha) e Cal Crutchlow (Honda LCR) hanno completato la Top Ten e anche loro si qualificheranno direttamente in Q2, mentre ha deluso ancora una volta Daniel Pedrosa. Lo spagnolo del team Honda HRC continua ad arrancare e sarà costretto a scendere in pista già dalla Q1 per aver colto il 12esimo tempo in questo turno di prove. 14esimo tempo per Danilo Petrucci con la Ducati del team Pramac.

Cla#PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 99  Jorge Lorenzo  Yamaha 0 1'54.791     169.445 0
2 29  Andrea Iannone  Ducati 0 1'55.535 0.744 0.744 168.354 0
3 93  Marc Márquez Alenta  Honda 0 1'55.562 0.771 0.027 168.314 0
4 25  Maverick Viñales  Suzuki 0 1'55.604 0.813 0.042 168.253 0
5 46  Valentino Rossi  Yamaha 0 1'55.708 0.917 0.104 168.102 0
6 41  Aleix Espargaro  Suzuki 0 1'55.793 1.002 0.085 167.979 0
7 4  Andrea Dovizioso  Ducati 0 1'56.051 1.260 0.258 167.605 0
8 8  Hector Barbera  Ducati 0 1'56.124 1.333 0.073 167.500 0
9 44  Pol Espargaro  Yamaha 0 1'56.143 1.352 0.019 167.472 0
10 35  Cal Crutchlow  Honda 0 1'56.161 1.370 0.018 167.446 0
11 45  Scott Redding  Ducati 0 1'56.332 1.541 0.171 167.200 0
12 26  Daniel Pedrosa  Honda 0 1'56.405 1.614 0.073 167.095 0
13 38  Bradley Smith  Yamaha 0 1'56.494 1.703 0.089 166.968 0
14 9  Danilo Petrucci  Ducati 0 1'56.551 1.760 0.057 166.886 0
15 19  Alvaro Bautista  Aprilia 0 1'56.845 2.054 0.294 166.466 0
16 76  Loris Baz  Ducati 0 1'56.957 2.166 0.112 166.307 0
17 6  Stefan Bradl  Aprilia 0 1'57.015 2.224 0.058 166.224 0
18 50  Eugene Laverty  Ducati 0 1'57.202 2.411 0.187 165.959 0
19 68  Yonny Hernandez  Ducati 0 1'57.443 2.652 0.241 165.619 0
20 53  Tito Rabat  Honda 0 1'57.815 3.024 0.372 165.096 0
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP della Repubblica Ceca
Circuito Brno
Articolo di tipo Prove libere