Bradl sereno nonostante le voci sull'arrivo di Espargaro in Aprilia

Stefan Bradl ha detto di non essere preoccupato dalla prospettiva del possibile arrivo di Aleix Espargaro in Aprilia nel 2017, una mossa che lascerebbe il tedesco senza una moto.

Aleix Espargaro ha confermato a Barcellona di aver avviato una trattativa con l'Aprilia, oltre ad altre squadre, per ottenere una moto nella prossima stagione, dopo essersi rassegnato all'idea di perdere il posto in Suzuki.

Il costruttore italiano ha già confermato che Sam Lowes farà parte della sua formazione per il 2017, lasciando solamente un posto disponibile in squadra. Insieme alla Suzuki resta quindi l'unico team ufficiale ad avere ancora un posto libero, dopo che la KTM ha ingaggiato Pol Espargaro.

Intervistato sul suo futuro a Barcellona, Stefan Bradl ha spiegato che l'Aprilia ha un'opzione nei suoi confronti, ma che il suo destino è nelle mani del team.

"Ci sono molte cose in discussione, ma non è stato deciso niente" ha detto il tedesco. "Non sono cosa succeda dietro le quinte, ma comunque è un qualcosa che non posso influenzare".

"Non ci sono troppe opzioni, la mia priorità è rimanere qui e loro hanno un'opzione per l'anno prossimo. E' una loro decisione e fondamentalmente hanno il diritto di guardare ad altri piloti. Il tempo ci darà la risposta".

"Aleix è stufo della Suzuki, ma sappiamo che è un personaggio un po' strano, che può essere impetuoso, quindi non sono troppo preoccupato".

Quando Motorsport.com gli ha chiesto se le speculazioni legate ad Espargaro gli hanno fatto prendere in considerazione anche delle opzioni al di fuori della MotoGP, Bradl ha replicato: "Sono solo voci, ma se diventeranno più concrete, allora mi guardero intorno".

A quanto pare però non dovrà attendere molto, visto che l'Aprilia ha intenzione di chiudere la sua line-up 2017 prima della prossima tappa di Assen.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Stefan Bradl
Articolo di tipo Ultime notizie