Binder: "Sorpreso di essere il miglior rookie del 2020"

condivisioni
commenti
Binder: "Sorpreso di essere il miglior rookie del 2020"
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio

Brad Binder rivela di essere rimasto sorpreso per aver vinto il titolo di rookie dell'anno battendo Alex Marquez di 13 punti nonostante le numerose cadute.

Brad Binder era uno dei tre esordienti sulla griglia della MotoGP nel 2020, insieme al pilota KTM Tech 3 Iker Lecuona ed al Campione del Mondo Moto2 Alex Marquez. Il sudafricano sembrava destinato a diventare rookie dopo la sua prima vittoria nella classe regina al Gran Premio della Repubblica Ceca, ma un inciampo nella seconda metà di stagione, che ha coinciso con il doppio podio di Alex Marquez, aveva messo in discussione la vittoria. 

Nonostante la caduta al Gran Premio del Portogallo, che ha rappresentato il suo quarto ritiro dell'anno, Binder ha chiuso la stagione in 11esima posizione nella classifica generale. Con questo risultato ha beffato Alex Marquez, solo nono in gara. 

Il sudafricano della KTM ha commentato la vittoria del premio come miglior esordiente: "Ad essere onesti, sono davvero sorpreso di averlo conquistato con il numero di cadute fatte questa stagione. Comunque volevo veramente finire la stagione in maniera positiva ed ottenere almeno un podio. Non è successo, quindi ci riproveremo la prossima stagione". 

L'anno prossimo Binder condividerà il box il KTM con Miguel Oliveira, vincitore del Gran Premio del Portogallo. Il sudafricano afferma di essere stato molto felice di veder vincere Oliveira sulla sua pista di casa ed è entusiasta di averlo di nuovo come compagno di squadra. 

Binder afferma: "È stato un collega ed un rivale per molti anni, sono stato molto contento di vederlo vincere davanti ai suoi fan, nel suo gran premio di casa. Miguel è un gran bravo ragazzo ed è bello vedere che riesce a far bene. Non vedo l'ora di condividere il box con lui l'anno prossimo". 

In assenza del maggiore dei fratelli Marquez, fuori per infortunio, Honda ha concluso la prima stagione senza vittorie nella classe regina dal 1982, con Alex che è riuscito solamente a salire sul podio e Stefan Bradl non ha brillato. 

Alex Marquez ha dichiarato che le cadute del Gran Premio di Teruel e del GP d'Europa hanno fatto sì che Binder meritasse il titolo di rookie dell'anno: "Brad ha meritato il titolo per i due errori che ho commesso nella seconda gara di Aragon e nella prima di Valencia. Il bilancio di quest'anno è positivo, ho imparato molto. MI sarebbe piaciuto iniziare meglio, ma questo è nel mio DNA, inizio male per finire bene". 

"Abbiamo ottenuto lo scopo di far divertire le persone nei box e questo è stato positivo. Inoltre, sono stato l'unico pilota Honda ad essere salito sul podio e questo rende la stagione positiva". 

Pannelli luminosi obbligatori nei circuiti di F1 e MotoGP dal 2022

Articolo precedente

Pannelli luminosi obbligatori nei circuiti di F1 e MotoGP dal 2022

Prossimo Articolo

Il Mondiale MotoGP Suzuki celebrato dalla maglia del Torino FC

Il Mondiale MotoGP Suzuki celebrato dalla maglia del Torino FC
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Brad Binder
Team Red Bull KTM Factory Racing
Autore Lewis Duncan