Binder: “Il crollo KTM non dipende dalla perdita di concessioni”

Brad Binder ha smentito il fatto che la ragione del crollo nel venerdì del Gran Premio del Qatar sia dovuta alla perdita delle concessioni di KTM.

Binder: “Il crollo KTM non dipende dalla perdita di concessioni”

KTM inizia la stagione 2021 per la prima volta come costruttore senza concessioni, a seguito dei risultati ottenuti nel 2020, ovvero le tre vittorie. Questo significa che KTM non ha potuto svolgere alcun test privato con i suoi piloti dallo scorso agosto e dovrà svolgere la stagione con meno motori di prima e con il loro congelamento.

KTM ha faticato nei test di pre-stagione e non è riuscita a mostrare alcun segno di miglioramento nel venerdì di libere in Qatar, nessuna RC16 è rientrata fra le prime 15 moto. Binder è il primo dei piloti KTM dopo la seconda sessione di prove libere e paga 984 millesimi dalla vetta. Il sudafricano ha notato che il problema principale riguarda la scarsa velocità nel girare la moto. “Credo che il nostro problema sia abbastanza chiaro, non giriamo velocemente come dobbiamo. Specialmente nelle curve dove non si usa molto il freno anteriore e fa scivolare la moto. Non portiamo l’anteriore dove abbiamo bisogno fino a che non mettiamo molta pressione e quindi perdiamo un po' di turning”.  

Alla domanda se KTM si è trovata svantaggiata dalla perdita delle concessioni, Binder ha risposto: “Non credo che perdere le concessioni abbia cambiato qualcosa. Non credo che questo ci renda migliori o peggiori al momento. Sapevamo che questo fine settimana non sarebbe stato facile per noi. È chiaro che ci manca un po' di ritmo e lo sapevamo quando siamo arrivati qui. Non c'è molto da dire, se non che dobbiamo trarre il massimo da ogni giorno”.

Binder ha anche frenato l’ipotesi per cui KTM dovrebbe cercare di limitare i danni per il resto del fine settimana, aggiungendo: “Penso che sia troppo presto per dirlo, è solo venerdì. Ho una squadra incredibile che proverà ad aggirare il problema. Non ho dubbi. Sicuramente è difficile, non è facile ma non è la fine. Ce la faremo”.

Il compagno di squadra Factory Miguel Oliveira, che era 19esimo dopo il venerdì di libere, ha trovato difficile andare molto più veloce di quanto sia attualmente su gomma morbida e nota che la RC16 diventa instabile ogni volta che cerca di forzare la moto: “Quando cerchiamo di forzare la moto per andare un po' più veloce, creiamo un po' di instabilità. Che sia in frenata, in curva o sull'acceleratore, sta diventando difficile essere equilibrati".

"Abbiamo solo bisogno di capire prima cosa dobbiamo sistemare su ciò che abbiamo già – prosegue – Il fatto è che siamo lontani in classifica, ma penso davvero che in termini di posizione possiamo fare un lavoro decisamente migliore. La qualifica è una storia completamente diversa dalla gara. Se non sei lì, è davvero difficile fare un buon risultato”.

condivisioni
commenti
MotoGP, Qatar, Libere 3: conferma Morbidelli, Marini terzo!
Articolo precedente

MotoGP, Qatar, Libere 3: conferma Morbidelli, Marini terzo!

Prossimo Articolo

LIVE MotoGP, Gran Premio del Qatar: Libere 4 e Qualifiche

LIVE MotoGP, Gran Premio del Qatar: Libere 4 e Qualifiche
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021