Ben Spies pronto a tornare in sella: potrebbe ripartire dal Motoamerica

L'ex pilota ufficiale della Yamaha in MotoGP si era ritirato nel 2013, ma ora sembra aver ritrovato la voglia di correre e potrebbe ripartire dalla Superbike statunitense: l'ultimo post su Instagram spalanca le porte.

Aveva appeso il casco al chiodo al termine della stagione 2013, arrendendosi agli infortuni che lo avevano tormentato nel suo unico anno in Ducati Pramac, ma ora Ben Spies sembra davver intenzionato a tornare ad indossare tuta e casco.

Già da tempo si diceva che l'iridato 2009 della Superbike avesse una gran voglia di rimettersi alla prova ed ora è stato proprio lui a dare un indizio importante, postando su Instagram una foto del suo casco con il messaggio: "Vediamo se posso ancora farlo".

Quello dell'ex pilota della Yamaha in MotoGP, con cui ha colto anche una vittoria ad Assen nel 2011, potrebbe essere comunque un rientro abbastanza soft, visto che si parla di Motoamerica, ovvero del campionato statunitense di Superbike.

Riguardo al programma, si vocifera che "Texas Terror" potrebbe dare vita ad una nuova squadra, ma non si ancora legata a che marchio. Gli indizi però porterebbero in direzione della Yamaha, con cui ha centrato il titolo SBK e poi ha disputato i suoi primi tre anni in MotoGP.

 
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies
Articolo di tipo Ultime notizie