Bastianini: “I miei punti forti sono diventati deboli a Doha”

I due rookie del team Esponsorama hanno faticato nel venerdì di libere di Doha, Enea Bastianini e Luca Marini sono 19esimo e 20esimo rispettivamente. Ma in vista della qualifica e della gara puntano a migliorare per potersi avvicinare al gruppo davanti.

Bastianini: “I miei punti forti sono diventati deboli a Doha”

A dispetto di quanto mostrato nel primo appuntamento della stagione, il venerdì del Gran Premio di Doha non è stato eccellente per i due portacolori del team Esponsorama. Luca Marini ha chiuso la prima giornata con il 20esimo tempo, alle spalle del compagno di squadra Enea Bastianini, 19esimo e in ripresa dopo una giornata di febbre causata dalla somministrazione della seconda dose del vaccino.

I due rookies hanno faticato e saranno costretti a scendere in pista nel Q1 per provare ad accedere alla seconda e decisiva fase di qualifica. A dispetto della posizione più attardata rispetto ai primi e soprattutto agli altri piloti Ducati, Luca Marini è soddisfatto del lavoro svolto nel venerdì, utile per migliorare ancora in sella alla Desmosedici: “Il feeling con la moto è migliorato rispetto alla scorsa settimana, sono felice della giornata. Abbiamo provato diversi setting ed erano stati positivi. In generale nelle FP2 nel time attack ho provato a seguire un altro pilota, ma nessuno voleva spingere, quindi aspettavo. Alla fine però avevo le gomme fredde e non ho potuto spingere, quindi per questo ho perso un buon tempo all’ultimo tentativo. La posizione non è buona e il giro era lento, ma nel complesso sono contento”.

 

“La differenza fra me e gli altri piloti è che loro possono permettersi di andare più piano, solo che io devo sempre spingere al massimo. Però spingere ad ogni giro mi aiuta per avere più confidenza con queste gomme, imparare velocemente come lavorano le gomme, come funziona la moto e migliorare il mio feeling. In tutte le condizioni devo provare a fare la mia migliore performance. Qui è così, ma in altre piste sono importanti anche le FP3. Non ho tempo per essere rilassato, devo migliorare velocemente ed essere vicino ai ragazzi davanti ad ogni sessione. Anche nelle FP1 ho provato diverse cose,ma se cambi qualcosa e non spingi, magari non capisci bene e quindi ti perdi facilmente”.

“Oggi l’asfalto era molto caldo, quasi 60 gradi, molto di più dell’altra volta. Questa sera c’era molta più umidità, quindi penso che anche questo abbia un po’influito sulla prestazione di tutti, ma alla fine i migliori hanno fatto dei grandi giri. Poi in qualifica i tempi si abbassano ancora di più. Io sono contento, mi sto sentendo sempre meglio, le modifiche che facciamo sono positive e sto cercando di conoscere al meglio le gomme per arrivare al limite, perché con l’anteriore ancora non ci riesco. Forse mancano ancora due o tre cose, un po’ mie di guida e un po’ di setup della moto”.

Enea Bastianini invece appare meno soddisfatto, ma sicuramente più affaticato a causa della febbre che lo ha fermato nella giornata di giovedì: “Sto un po’ meglio, giovedì ho avuto la febbre alta, quindi avevo paura di stare male anche venerdì. Invece poi mi sono alzato e stavo abbastanza bene. Anche se oggi un po’ guidando ho faticato, non ero proprio al cento per cento”.

Al di là del malessere fisico, il campione del mondo Moto2 non si è sentito a suo agio sulla moto: “La mattina non avevamo un gran feeling, non avevo le stesse sensazioni dello scorso weekend, quindi abbiamo cambiato un po’ il lavoro, ma alla fine non abbiamo trovato la strada giusta, quindi dobbiamo guardare i dati e migliorare. Sicuramente guarderò i dati degli altri piloti Ducati, che sono davanti. Avrò parecchie cose da guardare domani, ci sarà da divertirsi! Guardando i dati, Miller è quello che si avvicina di più al mio stile, guida più col davanti e meno col posteriore. Ma quando fa il tempo, cambia completamente e guida col posteriore. Quindi questo sarà uno step che dovrò fare anche io nel corso di queste gare”.

Leggi anche:

“I miei punti forti dello scorso weekend sono diventati i miei lati negativi – prosegue Bastianini parlando della giornata di libere – Ero lento nel veloce dove solitamente eravamo forti. Quindi dobbiamo cercare di capire qual è il motivo, non avevo fiducia nel frenare forte. Anche il grip è cambiato, quindi bisogna andare a lavorare sul setup. Le condizioni sembravano simili, ma da dentro il grip era molto meno, quindi abbiamo fatto anche qualche errore di troppo nel box, non siamo stati bravi”.

Per la qualifica non è però così pessimista e pensa di poter migliorare: “Dipenderà molto dal grip della pista, però penso che se lavoriamo nel modo giusto possiamo migliorare. Durante lo scorso weekend abbiamo fatto progressi fino alla gara, quindi possiamo puntare al 53 basso, se sistemiamo tutto quanto”.

Enea Bastianini, Esponsorama Racing

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Racing

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Racing

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Racing

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Racing

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Racing

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Racing

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Racing

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Enea Bastianini, Esponsorama Racing

Enea Bastianini, Esponsorama Racing
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Esponsorama Racing

Luca Marini, Esponsorama Racing
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Esponsorama Racing

Luca Marini, Esponsorama Racing
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Esponsorama Racing

Luca Marini, Esponsorama Racing
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Esponsorama Racing

Luca Marini, Esponsorama Racing
13/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Esponsorama Racing

Luca Marini, Esponsorama Racing
14/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Esponsorama Racing,

Luca Marini, Esponsorama Racing,
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Luca Marini, Esponsorama Racing

Luca Marini, Esponsorama Racing
16/16

Foto di: SKY Racing Team VR46

condivisioni
commenti
Vinales: "Ho delle sensazioni fantastiche sulla M1"

Articolo precedente

Vinales: "Ho delle sensazioni fantastiche sulla M1"

Prossimo Articolo

Aleix Espargaro: "Ho risparmiato una gomma"

Aleix Espargaro: "Ho risparmiato una gomma"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Doha
Sotto-evento Prove Libere 2
Location Losail International Circuit
Piloti Enea Bastianini , Luca Marini
Team Avintia Racing
Autore Lorenza D'Adderio
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021
Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale Prime

Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale

Sono almeno tre le svolte a cui abbiamo assistito a Jerez: quella della Desmosedici GP, che finalmente "gira" anche su una pista stretta. Quella della stagione di Jack Miller, che ha risposto con una vittoria ad un avvio di stagione deludente. E la trasformazione di Pecco Bagnaia in un top rider a tutti gli effetti, arrivata con la leadership in campionato.

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara Prime

MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere l'emozione del GP di Spagna di MotoGP in questa nostra animazione graficca

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del GP di Spagna, quarta prova del Campionato del Mondo 2021 di MotoGP.

MotoGP
2 mag 2021