Barcellona, Warm-Up: riscossa italiana con Dovizioso al top e Valentino terzo

Il pilota della Ducati ha fatto il miglior tempo davanti ad un sorprendente Rabat e al "Dottore". Marquez è quarto nonostante la gomma hard al posteriore. Lorenzo sesto, ma paga il traffico.

Barcellona, Warm-Up: riscossa italiana con Dovizioso al top e Valentino terzo
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Danilo Petrucci, Pramac Racing
Tito Rabat, Avintia Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Tito Rabat, Avintia Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Johann Zarco, Monster Yamaha Tech 3
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Danilo Petrucci, Pramac Racing
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Carica lettore audio

Nonostante la pole di Jorge Lorenzo, ieri Andrea Dovizioso era parso davvero tranquillo, dando la sensazione di avere un asso da giocare in vista del GP di Catalogna di oggi. Il forlivese della Ducati ha continuato a dare indizi in questo senso nel warm-up di questa mattina, nel quale è stato il più veloce con un tempo di 1'39"571 montando una doppia gomma soft sulla sua Desmosedici GP, mostrando anche un passo invidiabile.

A sorpresa, in seconda posizione c'è un'altra Ducati, ma è la GP17 dell'Avintia Racing affidata a Tito Rabat, che oggi monta delle carene nere in segno di lutto per la recente scomparsa del giovane della sua Academy Andreas Perez, avvenuta proprio a Barcellona domenica scorsa.

In terza posizione c'è Valentino Rossi, ma questa non deve essere una sorpresa, perché la Yamaha ormai ci ha abituati ad essere più competitiva con le temperatura più basse. Nella seconda parte della sessione il "Dottore" ha provato un set-up pensato per migliorare la M1 nei primi due settori ed è con questa e con due gomme soft che è arrivato il suo 1'39"656.

Quarto tempo per il leader del Mondiale Marc Marquez, che è stato l'unico pilota dell'intera griglia ad optare per la gomma dura al posteriore e la media all'anteriore, chiudendo a 234 millesimi dalla vetta con la sua RC213V, appena una manciata di millesimi davanti alla Yamaha Tech 3 di Johann Zarco.

Stupisce un po' vedere solamente in sesta posizione il poleman Lorenzo, che però forse avrebbe potuto fare il miglior tempo all'ultimo giro se non avesse trovato sulla sua strada l'Aprilia di Aleix Espargaro nella curva che immette sul traguardo. I due hanno quasi rischiato il contatto, con il maiorchino che non le ha mandate a dire al collega di Granollers, alla fine 11esimo con la RS-GP.

Sotto al muro dell'1'40" c'è anche il tandem tricolore composto dalla Ducati di Danilo Petrucci e dalla Suzuki di Andrea Iannone, che completano una top 8 tutta racchiusa nello spazio di appena 385 millesimi, a conferma del fatto che i valori sono molto livellati anche sul tracciato catalano.

La top 10 si chiude poi con l'altra Ducati Pramac di Jack Miller, fresco di rinnovo per la prossima stagione con la squadra italiana, nella quale avrà una GP19 uguale a quelle ufficiali, e con la Yamaha di Maverick Vinales, che stamani ha provato a lavorare con delle gomme soft usate.

Detto dell'11esimo tempo di Aleix Espargaro, bisogna invece scorrere la classifica fino alla 14esima piazza per trovare la migliore delle KTM, che è quella sperimentale del collaudatore Mika Kallio. Davanti a lui c'è Dani Pedrosa, mentre subito dietro un Alex Rins che in questo fine settimana non è mai riuscito a trovare il ritmo dei migliori.

A seguire, in 16esima piazza c'è la Honda della Marc VDS affidata a Franco Morbidelli, che si è messa dietro le due RC213V del Team LCR, con nell'ordine Takaaki Nakagami e Cal Crutchlow. Da segnalare le cadute, fortunatamente senza conseguenze, di Alvaro Bautista e di Scott Redding.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 11 1'39.571     170.905 346
2 53 Spain Tito Rabat Ducati 11 1'39.653 0.082 0.082 170.764 345
3 46 Italy Valentino Rossi Yamaha 11 1'39.656 0.085 0.003 170.759 339
4 93 Spain Marc Márquez Alenta Honda 12 1'39.805 0.234 0.149 170.504 345
5 5 France Johann Zarco Yamaha 11 1'39.856 0.285 0.051 170.417 338
6 99 Spain Jorge Lorenzo Ducati 10 1'39.865 0.294 0.009 170.402 342
7 9 Italy Danilo Petrucci Ducati 10 1'39.928 0.357 0.063 170.294 341
8 29 Italy Andrea Iannone Suzuki 10 1'39.956 0.385 0.028 170.246 338
9 43 Australia Jack Miller Ducati 12 1'40.024 0.453 0.068 170.131 340
10 25 Spain Maverick Viñales Yamaha 12 1'40.052 0.481 0.028 170.083 340
11 41 Spain Aleix Espargaro Aprilia 12 1'40.099 0.528 0.047 170.003 345
12 55 Malaysia Hafizh Syahrin Yamaha 12 1'40.171 0.600 0.072 169.881 335
13 26 Spain Daniel Pedrosa Honda 11 1'40.191 0.620 0.020 169.847 342
14 36 Mika Kallio KTM 12 1'40.193 0.622 0.002 169.844 337
15 42 Spain Alex Rins Suzuki 12 1'40.283 0.712 0.090 169.691 338
16 21 Italy Franco Morbidelli Honda 9 1'40.321 0.750 0.038 169.627 335
17 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 11 1'40.340 0.769 0.019 169.595 334
18 35 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 11 1'40.395 0.824 0.055 169.502 344
19 38 United Kingdom Bradley Smith KTM 10 1'40.550 0.979 0.155 169.241 336
20 19 Spain Alvaro Bautista Ducati 9 1'40.551 0.980 0.001 169.239 339
21 44 Spain Pol Espargaro KTM 10 1'40.600 1.029 0.049 169.157 340
22 17 Czech Republic Karel Abraham Ducati 12 1'40.871 1.300 0.271 168.702 337
23 12 Switzerland Thomas Lüthi Honda 12 1'40.997 1.426 0.126 168.492 334
24 50 France Sylvain Guintoli Suzuki 11 1'41.221 1.650 0.224 168.119 337
25 10 Belgium Xavier Simeon Ducati 12 1'41.439 1.868 0.218 167.757 340
26 45 United Kingdom Scott Redding Aprilia 8 1'42.064 2.493 0.625 166.730 336

 

condivisioni
commenti
Ufficiale: Jack Miller continua con Ducati Pramac nel 2019 in sella ad una GP19
Articolo precedente

Ufficiale: Jack Miller continua con Ducati Pramac nel 2019 in sella ad una GP19

Prossimo Articolo

Lorenzo e la Ducati concedono il bis a Barcellona davanti a Marquez e Valentino, cade Dovi

Lorenzo e la Ducati concedono il bis a Barcellona davanti a Marquez e Valentino, cade Dovi
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021