Barcellona, Libere 2: Lorenzo mette tutti in fila con le gomme dure

Zampata importante del leader del Mondiale, che precede Vinales ed un sorprendente Crutchlow. Valentino è sesto, ma nell'ultimo tentatativo avevo una gomma molto usata all'anteriore. Indietro Marquez e le due Ducati ufficiali.

Jorge Lorenzo ha lanciato un segnale importante nella seconda sessione di prove libere del GP di Catalunya di MotoGP. Non solo il pilota della Yamaha è stato il più veloce, ma lo ha fatto montando una gomma dura sia all'anteriore che al posteriore.

E' vero che parliamo di gomme nuove, ma il fatto che il leader del mondiale sia riuscito a scendere a 1'41"712 in un weekend in cui il consumo degli pneumatici sembra essere fondamentale, è sicuramente una zampata importante. In questo modo lo spagnolo ha distanziato di 242 millesimi il diretto inseguitore Maverick Vinales, che comunque con la gomma media al posteriore è riuscito ad abbassare il limite che aveva imposto in mattinata con la sua Suzuki.

In terza posizione troviamo un sorprendente Cal Crutchlow, che ha sfruttato al meglio la gomma soft al posteriore per fare un bel salto in avanti con la sua Honda LCR. Il britannico ha regalato anche un gesto commovente, perché in un giro di raffreddamento si è accorto che sugli schermi giganti c'era la moglie incinta ed ha fatto il segno del pancione.

Gomma soft al posteriore anche per Dani Pedrosa e Scott Redding, che occupano la quarta e la quinta posizione, con il britannico che quindi è il più rapido tra le Ducati. Sesto tempo invece per Valentino Rossi, che nel finale ha montato anche lui una soft al posteriore, accoppiata però con un'anteriore piuttosto usata, e quindi si ritrova a quasi sei decimi dalla M1 gemella.

Continuando a scorrere la classifica, in settima posizione c'è la Ducati Avintia di Hector Barbera, mentre le due ufficiali di Andrea Iannone ed Andrea Dovizioso sono solamente in ottava e decima posizione, con il forlivese che ha provato a continuare con una soft molto usata al posteriore, per capire se può essere utilizzata anche in ottica gara.

Tra le due Desmosedici GP c'è la Honda RC213V di un Marc Marquez che per ora pare piuttosto in difficoltà e si ritrova a quasi otto decimi dalla vetta. Abbastanza alti poi anche i riferimenti dei due fratelli Espargaro e di Danilo Petrucci, che ad ora si ritroverebbero a dovere fare i conti con la Q1 nelle qualifiche di domani.

Dopo l'ottimo 11esimo tempo di questa mattina, ha fatto un passetto indietro Alvaro Bautista, 16esimo a 1"5, ma il pilota dell'Aprilia è anche incappato in una scivolata nei minuti iniziali. Stessa sorte capitata anche a Jack Miller, che era già caduto anche nella FP1. Piccoli passi avanti, infine, per Michele Pirro, 17esimo con la Ducati Avintia su cui sostituisce l'infortunato Loris Baz.

PosizionePilotaTeamMotoTempoGapGiri
1 SpagnaJorge Lorenzo ItaliaYamaha Factory Racing Yamaha YZR-M1 1:41.712 1:41.712 17
2 SpagnaMaverick Viñales GiapponeTeam Suzuki MotoGP Suzuki GSX-RR 1:41.954 +0.242 16
3 Regno UnitoCal Crutchlow MonacoTeam LCR Honda RC213V 1:42.011 +0.299 19
4 SpagnaDaniel Pedrosa BelgioRepsol Honda Team Honda RC213V 1:42.196 +0.484 18
5 Regno UnitoScott Redding ItaliaPramac Racing Ducati Desmosedici GP15 1:42.282 +0.570 17
6 ItaliaValentino Rossi ItaliaYamaha Factory Racing Yamaha YZR-M1 1:42.296 +0.584 19
7 SpagnaHector Barbera SpagnaAvintia Racing Ducati Desmosedici GP14 1:42.308 +0.596 17
8 ItaliaAndrea Iannone Ducati Team Ducati Desmosedici GP16 1:42.461 +0.749 18
9 SpagnaMarc Márquez Alenta BelgioRepsol Honda Team Honda RC213V 1:42.485 +0.773 16
10 ItaliaAndrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici GP16 1:42.490 +0.778 17
11 ColombiaYonny Hernandez SpagnaAspar Racing Team Ducati Desmosedici GP14 1:42.516 +0.804 19
12 SpagnaAleix Espargaro GiapponeTeam Suzuki MotoGP Suzuki GSX-RR 1:42.539 +0.827 16
13 ItaliaDanilo Petrucci ItaliaPramac Racing Ducati Desmosedici GP15 1:42.830 +1.118 20
14 Regno UnitoEugene Laverty SpagnaAspar Racing Team Ducati Desmosedici GP14 1:42.870 +1.158 17
15 SpagnaPol Espargaro Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 1:43.017 +1.305 17
16 SpagnaAlvaro Bautista ItaliaAprilia Racing Team Aprilia RS-GP 1:43.292 +1.580 18
17 ItaliaMichele Pirro SpagnaAvintia Racing Ducati Desmosedici GP14 1:43.461 +1.749 17
18 GermaniaStefan Bradl ItaliaAprilia Racing Team Aprilia RS-GP 1:43.502 +1.790 19
19 AustraliaJack Miller BelgioMarc VDS Racing Team Honda RC213V 1:43.621 +1.909 15
20 SpagnaTito Rabat BelgioMarc VDS Racing Team Honda RC213V 1:43.648 +1.936 17
21 Regno UnitoBradley Smith Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 1:44.171 +2.459 20
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Catalogna
Sub-evento Venerdì, prove libere
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Jorge Lorenzo
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Prove libere