Bagnaia: "Sarebbe bello salutare Pramac con una vittoria"

Il ducatista si aspetta un buon weekend ad Aragon e guardando all'addio alla sua squadra attuale crede che regalarle una vittoria sarebbe alla portata.

Bagnaia: "Sarebbe bello salutare Pramac con una vittoria"

Pecco Bagnaia è reduce probabilmente da una delle domeniche più deludenti della sua stagione. Mentre le altre Ducati erano tutte in battaglia per la vittoria, il pilota del Pramac Racing non è riuscito ad andare oltre al 13esimo posto, chiudendo piuttosto lontano dai migliori.

Un risultato dovuto ad un consumo eccessivo della gomma posteriore, stando a quando ha spiegato oggi, alla vigilia dell'inizio del decimo appuntamento stagionale, a Motorland Aragon.

"A Le Mans ho consumato la gomma posteriore molto più rispetto agli altri. Dovrei ritrovarmi in quella condizione e provare a fare qualcosa di diverso per poter dare una spiegazione a quello che è successo. Non me lo sarei aspettato, infatti venerdì mattina riuscivo a girare più forte anche gomme più usate" ha detto Bagnaia.

Sulla carta, il tracciato spagnolo su cui si corre questo fine settimana dovrebbe essere favorevole alla Ducati, anche se Pecco teme le basse temperature che potrebbero esserci al mattino.

"E' un circuito che mi piace. Nel 2018 avevo fatto secondo, quindi è una pista che mi viene abbastanza bene ed è anche favorevole alla nostra moto. L'anno scorso Dovizioso e Miller, hanno fatto secondo e terzo, quindi potrà essere un buon weekend, temperature e condizioni permettendo. Pare che possano essere piuttosto difficili, soprattutto al mattino".

Leggi anche:

Una delle armi su cui spera di poter contare è il motore della Desmosedici GP, visti i lunghi rettilinei del Motorland.

"Se riuscivamo a fare la differenza sul rettilineo che a Misano va dal Tramonto al Curvone, penso che qui si potrà fare ancora di più. Il nostro motore va davvero forte, quindi penso che possiamo davvero fare la differenza sui rettilinei".

Con questo weekend entrerà nelle sue ultime cinque gare con il Pramac Racing prima dell'approdo nel team ufficiale Ducati nel 2021. La speranza sarebbe quella di salutare la sua squadra attuale con la prima vittoria in MotoGP

"Penso che riuscire a vincere una gara sarebbe un obiettivo importante per la squadra quest'anno, perché sono troppi anni che non succede. Credo che ci sia la possibilità, perché siamo molto forti. Sia io che Jack abbiamo fatto un ottimo lavoro e credo che questo possa essere il nostro obiettivo".

Parlando del suo arrivo nel Factory Team, nei prossimi giorni Michele Pirro farà l'ultimo test in vista del 2021 a Valencia. A Bagnaia quindi è stato chiesto cosa si aspetta dalla nuova Desmosedici GP.

"Spero che la moto possa seguire la direzione attuale, perché è una moto che funziona molto bene in ingresso ed in percorrenza ed è un po' quello che mi è mancato l'anno scorso, quindi mi ci sono trovato da subito molto bene".

"Per il prossimo anno gli step saranno limitati per una questione di contenimento dei costi legati alla pandemia. Bisognerà fare le scelte giuste e, visto che i motori sono congelati, sicuramente ci sarà un'evoluzione del telaio. Spero che ci possa aiutare a scaldare prima la gomma davanti, che al momento è il nostro limite quando fa più freddo" ha concluso.

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing, Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing, Francesco Bagnaia, Pramac Racing
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Honda e Repsol finalizzano il rinnovo fino al 2022
Articolo precedente

Honda e Repsol finalizzano il rinnovo fino al 2022

Prossimo Articolo

Mir: "Quello che ha perso di più a Le Mans è Quartararo"

Mir: "Quello che ha perso di più a Le Mans è Quartararo"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021
Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi Prime

Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi

Dopo la disastrosa fine di stagione 2020 con il team Petronas, sono caduti dei dubbi sul francese della Yamaha, ma Fabio Quartararo ha risposto in modo convincente nel 2021, conquistando un titolo MotoGP che ha messo in risalto sia la sua velocità devastante sia la forza mentale.

MotoGP
19 dic 2021