Bagnaia: "Parto 14esimo, ma ho un passo da top 6"

Nonostante una qualifica negativa, il pilota della Ducati Pramac non si arrende e spera di rimontare in una gara in cui la gestione gomme conterà parecchio.

Bagnaia: "Parto 14esimo, ma ho un passo da top 6"

Sarebbero bastati pochi millesimi a Pecco Bagnaia per staccare il pass della Q2 del Gran Premio di Catalogna. Il pilota del Pramac Racing però non è riuscito a sfruttare al meglio la sua Ducati nel T4 e si è ritrovato così eliminato al termine della Q1 e costretto a prendere il via dalla 14esima casella dello schieramento di partenza di Barcellona.

Una vera disdetta, visto che nella FP4 aveva mostrato un passo degno delle prime posizioni, anche se non tutto è perduto, perché per domani si prospetta una gara nella quale la gestione della gomma potrebbe avere una grande importanza, quindi ancora aperta a qualsiasi tipo di risultato.

"Oggi abbiamo fatto uno step importante, almeno a livello di passo gara. In qualifica purtroppo ho sbagliato più che altro io, perché non sono stato veloce nell'ultimo settore, altrimenti sarei riuscito a passare in Q2" ha detto Pecco.

"Stiamo lavorando per trovare una soluzione per il T4, perché è dove perdo di più anche rispetto alle altre Ducati. Se riusciamo a mettere a posto anche le ultime due curve, il passo migliorerà ancora" ha aggiunto.

Come detto, però, per domani può contare su un passo da top 6, ma rimontare riuscendo ad essere dolce sulle gomme non sarà per niente semplice.

"La cosa positiva di oggi è che il passo è buono, perché in FP4 riuscivo a girare sull'1'40"5-1'40"7 abbastanza facilmente, ma ovviamente partire 14esimo è dura. Sarà una gara un po' atipica, perché i tempi si alzeranno tantissimo: abbiamo le gomme sbagliate per questa situazione e quindi sarà difficile essere veloci e costanti per tutta la durata della gara. Potrebbe essere comunque una gara interessante, perché parto 14esimo, ma ho il ritmo per stare nei primi sei".

Leggi anche:

Riguardo alle gomme poche adatte alla temperatura, Bagnaia non ha voluto polemizzare con la Michelin, ma solo prendere atto di un dato di fatto.

"Michelin non ha colpe. Ha portato delle gomme per temperature più alte, invece siamo stati fregati: giovedì c'erano 28 gradi, invece oggi ce ne sono 20 e stamattina erano addirittura 12. Purtroppo Michelin ha scelto le gomme in funzione delle condizioni che ci saremmo aspettati, ma sono diverse e quindi non sarà semplice".

La seconda parte di gara, dunque, rischia di essere un po' una grande incognita per tutti.

"Sono a posto per i primi 15 giri, mentre la seconda parte di gara sarà un po' un dubbio per tutti, perché è una situazione che non abbiamo provato e su questa pista le gomme si mangiano proprio tanto".

"Se le condizioni dovessero essere come oggi, sarà una gara difficile da questo punto di vista, a maggior ragione perché partendo 14esimo dovrò cercare di recuperare all'inizio, ma senza stressare troppo le gomme".

Un aiuto però gli potrebbe arrivare dal poderoso motore della Desmosedici GP, soprattutto su una pista con un rettilineo così lungo e che offre anche una lunga accelerazione tra la partenza e la prima curva.

"Se domani riuscissi a mettermi subito nei primi otto sarebbe un gran vantaggio. Sarà difficile perché ormai tutti hanno il sistema di partenza, noi però di solito partiamo bene, quindi se riusciamo a non perdere questo vantaggio che abbiamo al via ci può dare un aiuto a non stressare troppo la gomma posteriore".

Riguardo al T4 invece può provare a carpire qualche segreto al compagno di box Jack Miller, che è proprio in quel tratto che ha costruito il passaggio alla Q2 ed il quarto posto in griglia.

"Jack è più veloce di tre decimi al T4, ma anche Zarco lo fa bene. Io fortunatamente faccio molto bene il T1 ed il T2, quindi riesco ad essere abbastanza allineato. Nelle staccate ora riesco a fermarmi bene, quindi devo capire cosa fare nelle ultime due curve perché è dove perdo di più".

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
1/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
2/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
3/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
4/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
5/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
6/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
7/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
8/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
9/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
10/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
11/11

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP, Barcellona: prima pole di Morbidelli, Rossi terzo!
Articolo precedente

MotoGP, Barcellona: prima pole di Morbidelli, Rossi terzo!

Prossimo Articolo

Dovizioso disperato: "Non riesco a frenare..."

Dovizioso disperato: "Non riesco a frenare..."
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021