Bagnaia: "C'è molto da imparare da questo weekend"

Il pilota della Ducati Pramac ha sfoderato un gran rimonta dal 14esimo al sesto posto, ma resta il rammarico per aver compromesso tutto in qualifica.

Bagnaia: "C'è molto da imparare da questo weekend"

A Misano era arrivato davvero ad un soffio dalla sua prima vittoria in MotoGP ma, anche se non si direbbe, la gara di Barcellona ha rappresentato una prova di maturità più importante per Pecco Bagnaia, che è riuscito a chiudere il weekend del Gran Premio di Catalogna con un sesto posto, nonostante le grandi difficoltà incontrate venerdì e sabato.

Il portacolori della Ducati Pramac è risalito dal 14esimo posto in griglia, gestendo molto bene le gomme ed attendendo il momento giusto per attaccare. Alla fine non è arrivato troppo distante dal podio e questo quindi ha fatto crescere il rammarico per aver "perso" la giornata di venerdì ed essere quindi partito così indietro. Pecco però è convinto che questo fine settimana gli servirà da lezione, aumentando il suo bagaglio di esperienza.

"Sono soddisfatto, ma non felice. Per essere felice sarei dovuto partire più avanti. In questo weekend c'è da imparare molto, perché non è possibile perdere un giorno come è successo venerdì, quando non sono riuscito ad adattarmi al grip e alle condizioni della pista, e questo ci ha un po' compromesso il sabato" ha spiegato Bagnaia dopo la gara.

"Il ritmo gara sapevamo di avercelo e che avremmo potuto recuperare. Però partire così indietro non aiuta, soprattutto su una pista come questa, dove lo gomme si consumano così tanto. Nella prima parte di gara non ho potuto spingere più di tanto, perché altrimenti non sarei arrivato alla fine".

"E' un peccato perché, se guardiamo al distacco, quando mancavano dieci giri ero a più di sei secondi ed è ho finito solo a tre secondi da Quartararo. Se non altro, possiamo ritenerci soddisfatti della progressione del weekend".

Leggi anche:

L'aspetto positivo è appunto il modo in cui è riuscito comunque a trovare una chiave per raccogliere un risultato positivo in un weekend nel quale le cose erano andate piuttosto male fino alle qualifiche.

"E' un qualcosa di cui dobbiamo essere contenti, perché non è sempre facile risollevarsi dalle situazioni difficili. Oggi sarebbe stato più facile commettere un errore nella foga di recuperare".

"I primi giri sono stati molto difficili, perché le KTM stavano spingendo molto e mi chiedevo quando avrebbero avuto il crollo della gomma dietro, perché per me stavano esagerando per quelle che erano le condizioni".

"Io invece ho preferito aspettare per non consumare troppo le gomme e alla fine ha premiato di più la mia strategia. Resta un peccato essere partito così indietro, ma spero di aver capito la lezione e di non commettere più questo errore".

Le temperature più basse del previsto hanno reso il weekend di Barcellona molto complicato, perché l'allocazione delle gomme era pensata per un range più elevato.

Secondo Bagnaia questo tipo di problema non ci sarà a Le Mans, perché lì sono già previste temperature molto basse. Le sue aspettative però importanti, perché la pista francese gli piace e negli ultimi anni le Ducati si sono comportate bene.

"Qui non possiamo dire che è colpa della Michelin, perché fino a giovedì c'erano 28 gradi poi la temperatura si è abbassata. Per Le Mans invece non credo che ci saranno problemi, perché si aspettano già il freddo: abbiamo visto che le massime dovrebbero essere intorno ai 14 gradi e la minima 5".

"Al mattino sarà molto difficile, poi bisognerà vedere anche se pioverà, perché con il bagnato e quella temperatura le condizioni potrebbero essere critiche. Però penso che potremo essere veloci. Le Mans è una pista che mi piace molto, poi la Ducati è sempre andata bene negli ultimi anni, quindi proveremo a fare una bella gara, cercando di partire forte dal venerdì".

Questa settimana poi arriverà finalmente l'annuncio che lo renderà un pilota ufficiale della Ducati per il 2021. Per il momento però l'ex iridato di Moto2 ha preferito non sbilanciarsi in attesa del comunicato.

"Non lo so, aspettiamo mercoledì. Penso che sarà quella la giornata in cui sapremo qualcosa. Non so ancora niente, quindi aspettiamo" ha concluso.

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
5/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
9/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
11/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
Francesco Bagnaia, Pramac Racing
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Viñales: “Nel box mi dicono che è tutto ok, ma non è così"

Articolo precedente

Viñales: “Nel box mi dicono che è tutto ok, ma non è così"

Prossimo Articolo

Petrucci: "Questo weekend mi mancava motore"

Petrucci: "Questo weekend mi mancava motore"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021