Bagnaia: "Marquez potrebbe rientrare in lotta per il titolo"

Il leader del Mondiale di MotoGP, secondo a Jerez, pensa di poter fare bene a Le Mans grazie al buon adattamento della Ducati alla pista francese. Poi non esclude ancora Marquez dalla lotta al titolo.

Bagnaia: "Marquez potrebbe rientrare in lotta per il titolo"
Carica lettore audio

Per Francesco Bagnaia e la Ducati l'inizio del Motomondiale 2021 non avrebbe potuto scattare in maniera migliore. Sebbene il piemontese non abbia ancora vinto una gara nel corso di questa stagione, dopo il secondo posto ottenuto a Jerez de la Frontera è diventato per la prima volta in carriera il leader del Mondiale di MotoGP.

Ora i protagonisti della classe regina del Motomondiale approdano al Bugatti Circuit di Le Mans per disputare il Gran Premio di Francia. Storicamente la pista transalpina è sempre stata teatro di prestazioni importanti da parte delle Rosse, e questo Bagnaia lo sa.

"Sono leader da soli 10 giorni, è bello e piacevole, ma abbiamo fatto solo 4 gare ed è troppo presto per pensarci. prendiamo gara per gara. Qui ho fatto 3 podi, ho vinto in Moto2, ho fatto podio in Moto3 ed è una pista che si adatta bene alla Ducati. Il meteo? Dovremo vedere. Potrebbe piovere, vedremo. Lo scorso anno ho fatto fatica nella seconda parte di gara a causa di una rimonta. Sono contento perché la Ducati va bene sulla pioggia, ma le gomme saranno difficili da gestire".

"E' molto difficile prevedere l'esito di una corsa sul bagnato. Dovremo vedere se saremo competitivi come a Jerez, ma la Ducati può adattarsi bene a tutte le piste che ci attendono. Ora si adatta bene a tutte le piste, è una moto molto forte".

Marc Marquez è rientrato a correre in MotoGP dopo 9 mesi e tre operazioni al braccio dovute alla frattura procurata in una tremenda caduta nel primo appuntamento del Motomondiale 2020. Il talento della Honda è rientrato a Portimao, ma è ancora ben lontano dagli standard che aveva offerto prima del GP di Spagna del 2020. Eppure Bagnaia non si sente di escludere il catalano dalla lotta al titolo 2021.

"Difficile da dire se Marquez sia fuori dalla lotta per il campionato. Per me non è semplice tornare dopo 9 mesi e tornare. Nei test di questa stagione, dopo 3 mesi di attesa, ho avuto sensazioni strane, le peggiori in sella a una moto. Lui torna dopo 9 mesi e diverse operazioni. A Portimao ha fatto bene, ha faticato a Jerez, ma se a Le Mans dovesse piovere potrebbe sentirsi meglio. Lui è ancora forte e se riuscisse a stare meglio, potrebbe rientrare nella lotta per il titolo".

Le Mans, come detto, sarà una pista dove le Ducati potrebbero concedere il bis dopo la strepitosa doppietta arrivata all'Angel Nieto di Jerez appena 2 settimane fa. Bagnaia ha spiegato i motivi che potrebbero portare le Rosse ancora sul podio.

"Le Mans non è una pista stop and go. Ci sono curve lunghe. Non si raggiunge velocità molto alte. In questa pista si può usare l'holeshot solo in uscita di alcune curve. Noi però abbiamo una buona frenata, una buona stabilità e questo ci può aiutare più dell'accelerazione della nostra moto".

Bagnaia, già a Jerez, ha lavorato a lungo sulle partenze. Oggi, nel corso della conferenza stampa piloti del giovedì a Le Mans, ha spiegato il perché: "Il nostro sistema di partenza funziona bene, ma devo ancora migliorare. Dobbiamo lavorare anche sulle gomme. Sto lavorando su questo. A Jerez ho provato qualcosa di differente per cercare di far funzionare meglio il sistema di partenza".

Per concludere, l'ex pilota del team Pramac ha sottolineato come 10 anni fa lui e Jack Miller - oggi compagni di squadra in Ducati - riuscirono a salire sul podio a Jerez quando ancora correvano entrambi nel campionato spagnolo.

"10 anni fa non pensavamo di trovarci qui e salire sul podio correndo per la Ducati ufficiale. Ricordo quella gara, fu un gran momento. E Jack era con me sul podio. Era già alto come ora, io invece gli arrivato alla spalla. Ero proprio un bambino. Ora siamo in un team ufficiale, quello Ducati, ed è proprio una gran bella storia".

condivisioni
commenti
Morbidelli: “Il contratto Petronas parla di moto ufficiale nel 2022”
Articolo precedente

Morbidelli: “Il contratto Petronas parla di moto ufficiale nel 2022”

Prossimo Articolo

Rossi: "Schwantz vede ancora forza in me: lo dimostrerò"

Rossi: "Schwantz vede ancora forza in me: lo dimostrerò"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021