Bagnaia: "Ho fatto dei passi avanti immensi quest'anno"

Il ducatista è rimasto piacevolmente sorpreso dal suo venerdì valenciano, perché ha ritrovato il feeling delle ultime uscite anche su una pista che non è amata da lui quanto dalla sua Ducati. Un altro segnale molto positivo anche in vista del futuro.

Bagnaia: "Ho fatto dei passi avanti immensi quest'anno"

Probabilmente il primo a doversi stropicciare gli occhi quando guarda la classifica è proprio lui, ma Pecco Bagnaia non avrebbe pensato di ritrovarsi terzo, a pochi millesimi dalla vetta, a Valencia. Una pista che non è mai stata particolarmente digesta alla Ducati, ma che soprattutto non è mai piaciuta al vice-campione del mondo.

Invece oggi si è ritrovato di fronte ad una bella sorpresa. Nonostante una scivolata alla curva 2 in mattinata, quando la pista era bagnata, nel secondo turno di prove libere è riuscito a riallacciare il filo con quanto ha fatto nelle ultime uscite ed è riuscito subito a guidare la sua Desmosedici GP con una grande naturalezza. Il risultato è stato che non solo si è divertito, ma è riuscito anche ad essere molto veloce.

"Sono contento, perché penso che sia stato il mio miglior venerdì di sempre a Valencia. Mi sono divertito molto. Stamattina sul bagnato mi sentivo alla grande, poi pomeriggio ho ritrovato subito il feeling delle ultime gare, quindi abbiamo potuto provare diverse cose e sappiamo già su cosa dobbiamo lavorare nei prossimi giorni", ha detto Bagnaia a fine giornata.

"Sono davvero felice. Rispetto all'anno scorso è tutto un altro mondo, ma non è la prima volta che mi sento più forte. Forse è perché ora lavoro meglio e per la prima volta mi sento forte anche qui. E' davvero una bella sensazione", ha aggiunto, dando l'idea di essere veramente soddisfatto come poche altre volte in carriera.

Leggi anche:

Ancora una volta, ha ribadito quindi che con questa seconda parte di stagione sta costruendo delle basi molto solide sui cui lavorare nel 2022 per dare la caccia al titolo fin dalle primissime battute.

"Penso che i passi avanti fatti quest'anno siano stati immensi e mi aiuteranno sicuramente il prossimo anno. Ma trovarmi così bene a Valencia, che è una pista su cui ho sempre faticato tanto, è stato proprio bello. Come a Portimao, continuo a divertirmi in ogni giro che faccio. Dovrebbe essere sempre così, quindi sono contento che lo sia. Fortunatamente, quest'anno ho trovato la mia dimensione, anche se forse l'ho fatto un po' tardi. Ma essere veloce qui mi dà una grandissima forza in vista dei prossimi giorni".

Nel pomeriggio è stato uno dei pochi piloti che hanno scelto di montare la gomma dura all'anteriore, cosa che ha stupito non poco. Anche se in realtà il ducatista ha spiegato che c'è un motivo molto semplice.

"A Valencia abbiamo sempre un'allocazione particolare per le basse temperature, quindi la dura che la Michelin porta qui viene usata come soft o come media in altri circuiti. Questo fine settimana non fa troppo freddo e quando ho provato la media mi sono trovato bene, ma avevo bisogno di un po' più di supporto e l'ho trovato montando la dura".

Diversi colleghi si sono lamentati anche della quantità d'acqua che rimane sulla pista in caso di pioggia. Anche Pecco si è accodato a questa lamentela, anche se ha sottolineato che la sua scivolata è stata principalmente dovuta ad un suo errore.

"Solo la prima curva ha l'asfalto nuovo e sul bagnato è buono, perché drena molto bene. Nel resto della pista però l'acqua rimane in superficie e si scivola molto. Stamattina sono caduto, ma perché stavo spingendo molto. In tutte le staccate, ad eccezione di quella per la curva 1, è molto scivoloso. Poi sul bagnato sono davvero difficili anche la curva a 4 e la curva 5, perché la gomma posteriore fa fatica a scaldarsi sul lato destro. Pomeriggio invece la situazione era ok con la pista asciutta".

Infine, gli è stato chiesto se i piloti siano riusciti ad organizzarsi per fare una sorpresa a Valentino Rossi dopo la sua ultima gara in MotoGP, ma al momento non sembra bollire in pentola niente di particolare. Il ducatista però spinge per una parata tutti alle sue spalle nel giro d'onore, anche se non sa se sarà realizzabile o meno.

"No è stato pianificato niente, anche perché mettere d'accordo 20 piloti è impossibile. Vedremo cosa si potrà fare. A me piacerebbe poter fare il giro d'onore dietro a lui, sarebbe la cosa più bella, ma non sarà facile convincere 20 piloti, anche perché non avremo modo di parlarci. Spero che comunque la VR46 abbia organizzato per fare in modo che sia davvero bello, ma non mi dicono mai niente: ieri non sapevo neanche che c'erano tutte le moto dei suoi Mondiali", ha concluso.

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
1/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
2/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
3/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
4/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
5/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
6/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
7/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
8/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
9/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
10/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
11/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
12/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Ducati Team
Francesco Bagnaia, Ducati Team
13/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Quartararo: “Caduta inspiegabile, sono totalmente perso”
Articolo precedente

Quartararo: “Caduta inspiegabile, sono totalmente perso”

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP | Le prove libere del Gran Premio di Valencia

Fotogallery MotoGP | Le prove libere del Gran Premio di Valencia
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021