Avintia pensa di tenere Zarco nel 2021

Il team Reale Avintia Racing guarda con tranquillità al mercato piloti MotoGP delle ultime settimane, convinto del fatto che nel 2021 continuerà con il proprio pilota.

Avintia pensa di tenere Zarco nel 2021

Nella sede di Andorra del team Avintia Racing si lavora sodo per essere pronti per l’inizio della stagione 2020 di MotoGP, che avverrà il 19 luglio a Jerez de la Frontera. Superata la fase d’emergenza sanitaria e con un calendario di 13 gare confermate fino a settembre, la squadra di proprietà di Raul Romero è riuscita a superare uno dei momenti più complicati per lo sport.  

Romero spiega a Motorsport.com: “Dorna ha effettuato i pagamenti che aveva promesso ai team nei tre mesi stabiliti e a luglio avremo le entrate per poter correre. Siamo riusciti a superare questo momento così delicato e ora siamo già concentrati nell’inizio del mondiale, che sono sicuro sarà appassionante”.

Leggi anche:

Romero assicura che sta seguendo i movimenti del mercato con interesse, ma che da parte sua è tranquillo per quanto riguarda la sua line up: “Tito Rabat ha un contratto con noi per il 2021 e contiamo di tenere Johann Zarco anche l’anno prossimo, nessuno in Ducati ha detto il contrario”.

Il patron di Avintia è a conoscenza dei rumors su un possibile passaggio del francese al team Pramac, l’altra formazione satellite del costruttore italiano: “Parlo regolarmente con Ducati e lì nessuno mi ha detto nulla a riguardo”.

A differenza del team ufficiale e di Pramac, in Avintia si disporrà nel 2020 di due prototipi del 2019 e, visto il congelamento dello sviluppo, nel 2021 continueranno ad avere lo stesso materiale: “Effettivamente è così, ma le moto con cui correremo quest’anno sono praticamente uguali a quelle ufficiali e conteremo sul sostegno delle evoluzioni del team factory. La differenza è molto poca, la situazione è esattamente la stessa dell’anno prossimo, perché nessuno potrà portare avanti lo sviluppo”.

Ducati non chiude alcuna porta

In un anno particolare e con un mercato esploso, in Ducati non si vuole chiudere nessuna porta. Mentre si prova a chiudere il rinnovo di Andrea Dovizioso, si continua a lavorare nell’ombra per riarmare i propri team. Una buona prova di ciò è l’accordo a cui si è arrivati con Jorge Martín per il 2021 con Pramac, come già anticipato da Motorsport.com.

Leggi anche:

Sulla carta, il compagno di squadra di Martín sarà Francesco Bagnaia, il cui contratto scade alla fine del 2020. Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati, afferma: “Ovviamente, visti i suoi 23 anni e ciò che ha conquistato in Moto2, Bagnaia è un pilota che vogliamo tenere per il futuro. Ma allo stesso tempo vogliamo vedere un miglioramento notevole con la moto del 2020 in confronto al 2019. Vogliamo aspettare e vedere cosa succederà quando riprenderà il campionato”.

Sulle opzioni di Zarco, il direttore di Borgo Panigale apre le porte al fatto che possa continuare anche dopo il 30 dicembre, data in cui scadrà il contratto: “A quasi 30 anni già non è più un pilota molto giovane. Ma non dobbiamo dimenticare i risultati che ha ottenuto prima del suo contratto con KTM. Per questo vogliamo tenere uno dei due posti liberi”.

condivisioni
commenti
Petrucci in pole per la KTM: presto un incontro in Austria

Articolo precedente

Petrucci in pole per la KTM: presto un incontro in Austria

Prossimo Articolo

Ciabatti: "Ducati è la miglior scelta per Dovizioso"

Ciabatti: "Ducati è la miglior scelta per Dovizioso"
Carica commenti
MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021
Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2 Prime

Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Catalunya di MotoGP, dove - oltre alle ottime performance messe i. pista dalla KTM del vincitore, Miguel Oliveira - bisogna andare a giudicare ampiamente insufficiente il comportamento della direzione gara

MotoGP
8 giu 2021
GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica Prime

GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica

Fabio Quartararo firma la quinta pole position del 2021 in sella alla sua Yamaha ufficiale. Il francese apre la prima fila dello schieramento precedendo le ducati di Jack Miller e Johan Zarco

MotoGP
6 giu 2021