Ascolti MotoGP: il ritiro di Vale costa mezzo milione di spettatori!

La replica in chiaro del Gp delle Americhe su TV8 ha fatto 1,1 milioni di spettatori contro 1,6 dell'Argentina, mentre su Sky la gara in diretta è stata seguita da 1.579.875 spettatori unici, 400 mila in meno rispetto al 2015.

Quanto Vale a livello televisivo Rossi? Tanto, tantissimo. Si può dire che il ritiro del Dottore nel GP delle Americhe di MotoGP ha avuto la stessa rilevanza dello stop di Sebastian Vettel con la Ferrari nel GP del Bahrain di Formula 1? Non c’è dubbio, perché basta guardare i dati degli ascolti per avere una conferma anche dai numeri

La gara di Austin è stata trasmessa in chiaro su TV8 con una differita di tre ore rispetto alla diretta di Sky Sport MotoGP HD: a seguire la gara che è andata in onda a mezzanotte c’erano 1 milione 161 mila telespettatori pari allo share del 12%, mentre la settimana precedente si era registrato uno share record del 15,8% nel Gp d’Argentina con 1,6 milioni di spettatori.

Il numero più interessante è dato dallo share registrato nei primi minuti della corsa che era arrivato al 13,66% con 1 milione 580 mila spettatori.

Dopo la caduta del campione di Tavullia sono molti i suoi tifosi che hanno spento il televisore e non hanno seguito la cavalcata di Marc Marquez al suo quarto successo di fila ad Austin con la Honda, sebbene ci sia stato il primo podio stagionale di Andrea Iannone con la Ducati.

Della scivolata di Vale ne ha risentito anche la diretta che è andata in onda dalle 21 su Sky Sport MotoGP HD e sui canali del mosaico interattivo in HD: il Gp delle Americhe è stato visto da 940.059 spettatori medi, con una share del 3,53% e da 1.579.875 spettatori unici secondo i dati rilevati dall’Auditel.

Anche su Sky c’è stato un calo di ascolto rispetto allo scorso anno quando si erano raggiunti 1.075.649 telespettatori medi con uno share del 3,87% mentre gli spettatori unici erano stati 1.990.687, con una differenza di circa 400 mila spettatori. Nel 2015 a vincere era stato sempre Marquez con la Honda, seguito da due italiani: Dovizioso con la Ducati e, soprattutto, Valentino con la Yamaha.

Da segnalare anche gli ascolti delle altre classi: la Moto2 che è andata in onda alle 19,35 ha ottenuto un ascolto medio di 183.505 spettatori, mentre la Moto3, caratterizzata dal perentorio successo di Romano Fenati, ha catalizzato l’attenzione di 175.761 spettatori medi.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP degli Stati Uniti
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Valentino Rossi
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Analisi