MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
48 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
76 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
90 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
97 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
111 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
132 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
160 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
167 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
181 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
195 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
216 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
230 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
244 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
258 giorni

Arroyo (Dorna): "La MotoGP non perderà Sky Italia"

condivisioni
commenti
Arroyo (Dorna): "La MotoGP non perderà Sky Italia"
Di:
29 gen 2020, 16:18

Il direttore generale della Dorna, Manel Arroyo, spazza via ogni dubbio: "L'accordo con DAZN che trasmetterà la MotoGP per due anni in Italia è il frutto di una trattativa con Sky". Il promotore del MotoMondiale è stato abile nel trovare una strategia utile a garantirsi la permanenza della tv satellitare anche in futuro.

La MotoGP non lascia l’Italia, ma raddoppia. Su Motorsport.com nei giorni scorsi avevamo indicato i dubbi di Sky Italia all’idea di rinnovare i diritti del MotoMondiale quando i diritti sarebbero scaduti nel 2021.

La televisione satellitare ha registrato un calo di ascolti nella seconda parte della stagione 2019 spiegabile con il dominio di Marc Marquez con la Honda e la parabola calante di Valentino Rossi che l’anno prossimo avrà una moto ufficiale, ma non sarà più parte del team Yamaha factory (la notizia è di oggi), può aver fatto nascere alcuni dubbi sul futuro.

E, invece, per diradare qualsiasi nube è intervenuto Manel Arroyo, direttore generale di Dorna, che ci ha tenuto a fugare ogni incertezza:
“L’accordo con DAZN che trasmetterà in Italia le gare del MotoMondiale per due anni è anche il frutto di una trattativa con Sky Italia che continuerà a proseguire la collaborazione con noi”.

“Le voci di un possibile stop di Sky Italia hanno agitato molto il paddock, mentre sappiamo che c’è un contratto in essere per i prossimi due anni. Avremo tutto il tempo per parlare e si troveranno le giuste condizioni per andare avanti anche in futuro”.

Ora che si è dipanato lo scenario è chiaro ed evidente che l’affiancamento dell’offerta di DAZN a quella di Sky Italia per due anni permette di ridurre i costi dei diritti con la piena soddisfazione di tutti…

 

Prossimo Articolo
Rossi prende tempo, ma se continua avrà una M1 factory

Articolo precedente

Rossi prende tempo, ma se continua avrà una M1 factory

Prossimo Articolo

Report MotoGP: Yamaha pensa giovane, ora Rossi cosa farà?

Report MotoGP: Yamaha pensa giovane, ora Rossi cosa farà?
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Autore Franco Nugnes