Aragon, Libere 3: nessuno scalza Marquez dalla vetta, ma le Ducati sono vicine. Rossi cade e farà la Q1!

condivisioni
commenti
Aragon, Libere 3: nessuno scalza Marquez dalla vetta, ma le Ducati sono vicine. Rossi cade e farà la Q1!
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
22 set 2018, 09:00

Le Ducati hanno lavorato in ottica gara e sembrano essere molto vicine al favorito Marquez. Passo avanti deciso per le Suzuki, mentre entrambe le Yamaha ufficiali restano fuori dalla Top 10.

Dopo la Moto3 è toccato alla classe regina del Motomondiale, la MotoGP, entrare in pista per disputare il terzo turno di prove libere sul tracciato spagnolo di Aragon e, così come ieri pomeriggio, nessuno è riuscito a battere il tempo di Marc Marquez. Il pilota spagnolo della Honda HRC non si è migliorato rispetto a ieri pomeriggio, ma nella classifica cumulativa è rimasto in testa.

Marc, così come i suoi rivali per il podio e la vittoria, ha lavorato in ottica gara e sarà certamente uno dei favoriti per la conquista della pole di questo pomeriggio. Molto bene anche le Ducati dal punto di vista del passo gara. Dovizioso ha lavorato con una gomma Soft per capirne le potenzialità in vista della gara di domani, mentre Lorenzo ha lavorato sull'assetto per cercare di consumare meno la gomma posteriore.

Marquez, Dovizioso e Lorenzo sembrano essere ancora una volta gli unici contendenti alla vittoria in questo fine settimana, ma non possiamo ignorare il passo avanti significativo fatto questa mattina da Cal Crutchlow. Il pilota del team LCR Honda ha ottenuto il miglior tempo della sessione in 1'47"393, precedendo di 20 millesimi la Ducati di Jack Miller e di 162 quella ufficiale di Andrea Dovizioso.

Dunque il britannico si candida a essere la sorpresa sia nelle Qualifiche di questo pomeriggio che in gara domani, gomme permettendo. Proseguendo con la classifica del terzo turno di libere svolto questa mattina, possiamo notare come le Suzuki abbiano fatto miglioramenti sostanziali rispetto a ieri. Andrea Iannone ha ottenuto la quarta posizione, ad appena 29 millesimi di secondo dalla Ducati di Dovizioso.

Alex Rins, invece, è riuscito a rientrare nella Top 10, chiudendo in nona posizione. Marquez si è accontentato della quinta posizione davanti a un redivivo Daniel Pedrosa, insolitamente frizzante questa mattina. Lo spagnolo sembrava dover recitare la parte del comprimario anche in questo fine settimana, ma questa mattina è parso più a proprio agio in sella alla RC213V.

Settima piazza per un Danilo Petrucci convincente in sella alla terza Ducati Desmosedici ufficiale. Ottimo ottavo posto per Alvaro Bautista, che conferma quanto sarà prematuro il suo addio alla categoria principale del Motomondiale. Jorge Lorenzo, invece, ha completato la Top 10.

Per le Yamaha è sempre più notte fonda. Maverick Vinales è stato estromesso dalla Top 10 cumulativa a tempo scaduto e dovrà disputare la Q1. Stessa sorte per Valentino Rossi, il quale è stato però autore di una caduta alla Curva 2 dopo aver perso l'anteriore della sua M1. Fortunatamente nella caduta il "Dottore" non ha riportato alcun danno fisico.

Danno fisico che invece ha riportato Pol Espargaro. Lo spagnolo è caduto nel corso delle Libere 3 riportando la frattura della clavicola sinistra nello stesso punto dell'ultima frattura subita. Il pilota sarà immediatamente trasportato a Barcellona per essere operato, dunque il suo fine settimana di gara termina qui.

Da segnalare anche le cadute di Cal Crutchlow sempre alla Curva 2 in una dinamica simile a quella che ha visto cadere Valentino Rossi e quella di Jordi Torres. Sia il britannico che l'esordiente spagnolo del team Avintia stanno bene.

MotoGP, GP di Aragon, Classifica generale delle Libere 3 (non cumulativa)

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 35 United Kingdom Cal Crutchlow  Honda 17 1'47.393     170.223  
2 43 Australia Jack Miller  Ducati 19 1'47.413 0.020 0.020 170.191  
3 4 Italy Andrea Dovizioso  Ducati 17 1'47.575 0.182 0.162 169.935  
4 29 Italy Andrea Iannone  Suzuki 19 1'47.604 0.211 0.029 169.889  
5 93 Spain Marc Márquez Alenta  Honda 19 1'47.606 0.213 0.002 169.886  
6 26 Spain Daniel Pedrosa  Honda 18 1'47.629 0.236 0.023 169.850  
7 9 Italy Danilo Petrucci  Ducati 18 1'47.746 0.353 0.117 169.665  
8 19 Spain Alvaro Bautista  Ducati 20 1'47.891 0.498 0.145 169.437  
9 42 Spain Alex Rins  Suzuki 19 1'48.051 0.658 0.160 169.186  
10 99 Spain Jorge Lorenzo  Ducati 15 1'48.057 0.664 0.006 169.177  
11 25 Spain Maverick Viñales  Yamaha 19 1'48.087 0.694 0.030 169.130  
12 38 United Kingdom Bradley Smith  KTM 18 1'48.096 0.703 0.009 169.116  
13 21 Italy Franco Morbidelli  Honda 16 1'48.129 0.736 0.033 169.064  
14 5 France Johann Zarco  Yamaha 17 1'48.154 0.761 0.025 169.025  
15 41 Spain Aleix Espargaro  Aprilia 18 1'48.397 1.004 0.243 168.646  
16 17 Czech Republic Karel Abraham  Ducati 17 1'48.423 1.030 0.026 168.606  
17 30 Japan Takaaki Nakagami  Honda 20 1'48.450 1.057 0.027 168.564  
18 46 Italy Valentino Rossi  Yamaha 18 1'48.905 1.512 0.455 167.860  
19 12 Switzerland Thomas Lüthi  Honda 17 1'49.259 1.866 0.354 167.316  
20 55 Malaysia Hafizh Syahrin  Yamaha 15 1'49.361 1.968 0.102 167.160  
21 45 United Kingdom Scott Redding  Aprilia 18 1'49.421 2.028 0.060 167.068  
22 10 Belgium Xavier Simeon  Ducati 19 1'49.564 2.171 0.143 166.850  
23 44 Spain Pol Espargaro  KTM 6 1'49.701 2.308 0.137 166.642  
24 81 Spain Jordi Torres  Ducati 17 1'51.171 3.778 1.470 164.438
Prossimo articolo MotoGP
Ecco le squadre selezionate per la stagione 2019 del Motomondiale

Articolo precedente

Ecco le squadre selezionate per la stagione 2019 del Motomondiale

Prossimo Articolo

Aragon, Libere 4: Lorenzo riporta la Ducati in vetta davanti a Iannone. Marquez cade

Aragon, Libere 4: Lorenzo riporta la Ducati in vetta davanti a Iannone. Marquez cade
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Location Motorland Aragon
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Prove libere