Aragon, Libere 1: Marquez svetta sull'umido, Rossi 18esimo

La pista bagnata ha reso la FP1 difficile da decifrare, perché quasi tutti hanno evitato di prendere rischi. Il "Dottore" ha completato 8 giri, ma le prime sensazioni sembrano essere positive per lui.

Non si può di certo dire che i piloti della MotoGP oggi siano stati fortunati, perché la pioggia ha iniziato a cadere su Motorland Aragon proprio quando mancavano pochi secondi all'inizio della prima sessione di prove libere odierne.

Pur essendo caduta appena per qualche minuto, ha reso piuttosto insidioso l'asfalto del tracciato spagnolo, impedendo il ritorno sulle gomme slick per l'intera durata del turno. Per questo tutti sono stati piuttosto cauti e quasi nessuno ha fatto più di 12-13 giri, con i riferimenti migliori che sono arrivati nel finale.

Il più veloce è stato il leader della classifica iridata Marc Marquez, che con la sua Honda ha girato in 2'01"243. Oltre a lui, è sceso sotto al 2'02" solamente il compagno di squadra Dani Pedrosa, che con la RC213V gemella ha chiuso distanziato di poco meno di mezzo secondo.

Terzo tempo per il francese Johann Zarco, tra i più attivi della mattinata con i 17 giri completati sulla sua Yamaha Tech 3. Dietro di lui c'è uno specialista del bagnato come Jack Miller, mentre la sorpresa è la wild card Mika Kallio, che è stato capace di portare la sua KTM addirittura in quinta posizione, davanti alla Ducati di Jorge Lorenzo ed all'altra Honda di Cal Crutchlow.

Ovviamente gli occhi erano puntati soprattutto su Valentino Rossi, che stamane tornava in sella alla sua Yamaha a soli 22 giorni dalla frattura di tibia e perone. Viste le condizioni, il "Dottore" è stato piuttosto cauto ed ha messo insieme appena 8 giri, chiudedndo 18esimo a poco meno di 3". Le impressioni però sono parse positive, anche perché nei colloqui con Silvano Galbusera sembrava parlare più della sua M1 che delle condizioni della gamba.

Va detto poi che Maverick Vinales è andato addirittura peggio di lui, chiudendo in 20esima posizione e lamentandosi del grande spinning patito dalla sua M1. A fine sessione però Massimo Meregalli ha spiegato che Valentino non ha avuto ancora modo di mettere realmente sotto sforzo la gamba, perché sul bagnato non ha avuto modo di spingere a fondo.

Tornando a scorrere la classifica nelle posizioni di testa, nella top 10 troviamo poi posto anche per il terzetto italiano composto dalle due Ducati di Danilo Petrucci ed Andrea Dovizioso, rispettivamente ottavo e decimo, tra le quali si è inserita la Suzuki di Andrea Iannone. L'altro leader della classifica iridata, che così come "Petrux" ha scelto la carena standard, ha completato però appena 5 giri, ritenendo le condizioni poco indicative.

Le condizioni di pista umida hanno anche permesso a Sam Lowes di piazzare una buona zampata. E' stato infatti il britannico il miglior pilota Aprilia, con il 12esimo tempo alle spalle di Scott Redding, mentre l'altrs RS-GP di Aleix Espargaro ha chiuso con il 15esimo tempo, dietro pure a Jonas Folger e Karel Abraham. Da segnalare la rottura che ha impedito a Bradley Smith di mettere a referto anche solo un tempo con la sua KTM.

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 93 spain Marc Márquez Alenta  Honda 10 2'01.243     150.778 323
2 26 spain Daniel Pedrosa  Honda 11 2'01.741 0.498 0.498 150.161 325
3 5 france Johann Zarco  Yamaha 17 2'02.028 0.785 0.287 149.808 324
4 43 australia Jack Miller  Honda 11 2'02.099 0.856 0.071 149.721 323
5 36 finland Mika Kallio  KTM 11 2'02.294 1.051 0.195 149.482 325
6 99 spain Jorge Lorenzo  Ducati 10 2'02.386 1.143 0.092 149.370 324
7 35 united_kingdom Cal Crutchlow  Honda 10 2'02.718 1.475 0.332 148.965 321
8 9 italy Danilo Petrucci  Ducati 10 2'02.917 1.674 0.199 148.724 327
9 29 italy Andrea Iannone  Suzuki 10 2'02.957 1.714 0.040 148.676 323
10 4 italy Andrea Dovizioso  Ducati 9 2'03.093 1.850 0.136 148.512 323
11 45 united_kingdom Scott Redding  Ducati 12 2'03.320 2.077 0.227 148.238 324
12 22 united_kingdom Sam Lowes  Aprilia 9 2'03.344 2.101 0.024 148.209 319
13 94 germany Jonas Folger  Yamaha 12 2'03.494 2.251 0.150 148.029 323
14 17 czech_republic Karel Abraham  Ducati 13 2'03.545 2.302 0.051 147.968 317
15 41 spain Aleix Espargaro  Aprilia 7 2'03.613 2.370 0.068 147.887 319
16 53 spain Tito Rabat  Honda 15 2'03.673 2.430 0.060 147.815 325
17 44 spain Pol Espargaro  KTM 12 2'03.694 2.451 0.021 147.790 324
18 46 italy Valentino Rossi  Yamaha 8 2'04.066 2.823 0.372 147.347 319
19 19 spain Alvaro Bautista  Ducati 10 2'04.094 2.851 0.028 147.314 326
20 25 spain Maverick Viñales  Yamaha 10 2'04.098 2.855 0.004 147.309 322
21 76 france Loris Baz  Ducati 6 2'04.525 3.282 0.427 146.804 315
22 8 spain Hector Barbera  Ducati 12 2'04.609 3.366 0.084 146.705 325
23 42 spain Alex Rins  Suzuki 13 2'04.625 3.382 0.016 146.686 322
  38 united_kingdom Bradley Smith  KTM 0         0
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Aragon
Sub-evento Venerdì, prove libere
Circuito Motorland Aragon
Piloti Valentino Rossi , Daniel Pedrosa , Marc Márquez Alenta , Johann Zarco
Team Repsol Honda Team , Tech 3 , Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Prove libere