Aragon, cambia l’allocazione gomme: ci sarà una morbida in più

Secondo quanto appreso da Motorsport.com, Michelin cambierà l’allocazione delle gomme in MotoGP a partire dal Gran Premio di Aragon per adattarsi alle condizioni di freddo che si troveranno fino a fine stagione.

Aragon, cambia l’allocazione gomme: ci sarà una morbida in più

Già nella gara disputata a Barcellona tre settimane fa, i piloti MotoGP hanno dovuto affrontare temperature molto più basse del solito sulla pista catalana. Questa differenza, logica se teniamo in considerazione il cambio di date del calendario come conseguenza del Coronavirus, è stata ancora più ampia a Le Mans questo fine settimana, dove in alcune sessioni di prove la temperatura dell’asfalto è arrivata a dieci gradi scarsi. Le cadute sono state molte, soprattutto il sabato, e la preoccupazione dei piloti è aumentata in maniera considerevole.

Per provare a venire incontro ai protagonisti del mondiale, che in molte occasioni sono stati costretti a gestire l’uso delle mescole morbide, e per evitare incidenti il più possibile, Michelin modificherà l’allocazione delle mescole disponibili ed aggiungerà un’unità di anteriore morbida extra.

Per ogni Gran Premio, i piloti dispondono di dieci pneumatici anteriori e dodici posteriore, ma esistono alcune limitazioni quando è il momento di scegliere. Fino ad ora, il regolamento stabiliva che di queste dieci anteriori ci poteva essere un massimo di cinque unità di qualsiasi delle tre specifiche disponibili (morbida, media e dura). Nel caso delle dodici gomme posteriori, il massimo di unità morbide era ristretto a sei, quello di medie a cinque e quello di dure a quattro.

Leggi anche:

Motorsport.com ha appreso che la restrizione nel caso degli pneumatici anteriori verrà modificata nel regolamento con effetto immediato e che questo cambiamento verrà applicato già il prossimo fine settimana ad Aragon.

A partire da quel gran premio, ogni pilota potrà scegliere un massimo di sei mescole morbide anteriori, cinque medie e quattro dure, lo stesso schema delle posteriori, che invece resta inalterato.

Joan Mir, che nella qualifica del sabato ha pagato le conseguenze dell’asfalto freddo, ha affermato: “Venire qui ad ottobre a correre con una MotoGP non lo consiglio a nessuno. Si è visto che ci sono state molte cadute e, in base alle categorie, i favoriti non hanno alzato la testa”.

Da parte sua, anche Aleix Espargaro ha detto: “Ci preoccupa il freddo che possiamo trovare nelle ultime gare, soprattutto a Valencia”.

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP después de la caída
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP después de la caída
1/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP dándose cuenta de que hay una correa atada a su motocicleta
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP dándose cuenta de que hay una correa atada a su motocicleta
2/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP dándose cuenta de que hay una correa atada a su motocicleta
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP dándose cuenta de que hay una correa atada a su motocicleta
3/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP dándose cuenta de que hay una correa atada a su motocicleta
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP dándose cuenta de que hay una correa atada a su motocicleta
4/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP después de la caída
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP después de la caída
5/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP después de la caída
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP después de la caída
6/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP después de la caída
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP después de la caída
7/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
8/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
9/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
10/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
11/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
12/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP
13/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
Caída de Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
14/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT después de la caída
Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT después de la caída
15/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda después de la caída
Cal Crutchlow, Team LCR Honda después de la caída
16/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda después de la caída
Cal Crutchlow, Team LCR Honda después de la caída
17/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda después de la caída
Cal Crutchlow, Team LCR Honda después de la caída
18/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda después de la caída
Cal Crutchlow, Team LCR Honda después de la caída
19/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Tito Rabat, Avintia Racing después de la caída
Tito Rabat, Avintia Racing después de la caída
20/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
21/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
22/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
23/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
24/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
25/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
26/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
27/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
Caída de Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
28/28

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP 2020: gli orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP d'Aragon
Articolo precedente

MotoGP 2020: gli orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP d'Aragon

Prossimo Articolo

Vinales: "Ho provato a partire senza elettronica: non è andata"

Vinales: "Ho provato a partire senza elettronica: non è andata"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021