Aprilia e KTM: c'è la deroga per l'omologazione del motore

Le due Case che godono delle concessioni avranno tempo fino al 29 giugno per presentare i loro progetti. Modifiche anche al sistema delle concessioni e vietate ufficialmente le wild card per il 2020.

Aprilia e KTM: c'è la deroga per l'omologazione del motore

Si chiamano concessioni e alla fine, giustamente, chi ne ha diritto ne potrà usufruire, anche se in decisamente in minor parte rispetto al passato.

Complice la crisi del Coronavirus e la necessità di ridurre i costi, la MotoGP aveva deciso di bloccare lo sviluppo di motori ed aerodinamica per tutta la stagione 2020 e 2021. Discorso che per il 2020, lato propulsore, valeva anche per Aprilia e KTM, ovvero i costruttori che dispongono delle concessioni.

Questo vuol dire che, fino a questo stop, la Casa di Noale e quella di Mattighofen, potevano punzonare un numero maggiore di motori, con la possibilità di modificare la specifica nel corso dell'anno, a differenza degli altri costruttori, obbligati ad utilizzare la stessa omologata all'inizio dell'anno per tutta la stagione.

Leggi anche:

Tra le decisioni prese qualche settimana fa c'era però anche quella di omologare i motori in base alle specifiche portate nei test in Qatar. Una scelta che non era stata accolta bene dall'Aprilia, che accettava l'idea di congelare lo sviluppo per il 2020, a patto di poter lavorare fino all'inizio della stagione, visto che il propulsore della RS-GP è completamente inedito ed ha qualche problemino di affidabilità da risolvere.

Un pensiero sensato, che alla fine è stato accolto dalla Grand Prix Commission, che questa mattina ha annunciato di aver posticipato il limite per l'omologazione del motore per quanto riguarda proprio l'Aprilia e la KTM, appellandosi al concetto delle concessioni.

La deroga spiega che questi due costruttori avranno tempo fino al 29 giugno per consegnare le loro specifiche al direttore tecnico della MotoGP. A Noale quindi avranno ancora circa un mese e mezzo per cercare di risolvere i problemini di affidabilità del nuovo V4.

Concessioni: si perdono, ma non si guadagnano

In tema concessioni, questa però non è la sola novità introdotta da oggi: essendo il calendario molto ridotto e compresso e, probabilmente facendo leva anche sulla deroga ottenuta da Aprilia e KTM, è stato deciso che le concessioni potranno essere solo perse e non ottenute nel corso del 2020.

Questo vuol dire che anche se uno dei quattro costruttori che non ne hanno diritto dovesse vivere un'annata nera, continuerebbe a non avere diritto alle concessioni nel 2021. Se invece Aprilia e KTM dovessero raggiungere la soglia dei 6 punti (1 per il terzo posto, 2 per il secondo e 3 per la vittoria) nel corso di quest'anno, non ne avrebbero più diritto dall'anno prossimo.

Wild card

Infine, è arrivata anche la conferma ufficiale che nella stagione 2020 non sarà possibile iscrivere delle wild card in ognuna delle tre classi del Motomondiale.

I motivi sono molto semplici: il primo è legato alla limitazione del personale che può avere accesso al paddock, che ovviamente richiederebbe un aumento per organizzare una wild card. Il secondo è legato invece sempre al contenimento dei costi.

Questo vuol dire che certamente in questa stagione non vedremo tornare in pista Jorge Lorenzo, che era stato iscritto dalla Yamaha per la gara di Barcellona. Così come mancherà Michele Pirro, presenza fissa Ducati negli appuntamenti italiani negli ultimi anni. Ma anche Sylvain Guintoli, fondamentale per lo sviluppo della GSX-RR in casa Suzuki, o Stefan Bradl sulla Honda.

Tuttavia, la Grand Prix Commission ha concluso la sua nota dicendo che la speranza è che dal 2021 si possa tornare ad avere regolarmente le wild card.

condivisioni
commenti
Prime prove di "normalità": 13 piloti in pista a Misano

Articolo precedente

Prime prove di "normalità": 13 piloti in pista a Misano

Prossimo Articolo

MotoGP: salta il test segreto di Valentino Rossi al Red Bull Ring

MotoGP: salta il test segreto di Valentino Rossi al Red Bull Ring
Carica commenti
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran premio di Francia di MotoGP, quinta prova del campionato 2021

MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

MotoGP
14 mag 2021
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021