Aprilia crede che Iannone non correrà in Qatar

Aprilia pensa che sia improbabile che il caso di doping che vede coinvolto Andrea Iannone si risolva in tempo da permettergli di disputare il Gran Premio del Qatar.

Aprilia crede che Iannone non correrà in Qatar

Mancano due settimane all’inizio della stagione 2020 della MotoGP e tutto lascia pensare che sarà Bradley Smith, tester Aprilia, a correre a Losail insieme ad Aleix Espargaró. A metà dicembre infatti, la FIM ha comunicato all’Agenzia Mondiale Antidoping di aver trovato un campione di urina di Iannone prelevato alla fine del Gran Premio della Malesia positivo ad un anabolizzante chiamato Drostanolone.

Come conseguenza del risultato, la FIM ha sospeso il pilota fino a sentenza definitiva. Due mesi dopo la notifica, ancora non è chiaro come finirà il contenzioso, che non permette né al pilota di Vasto di salire in sella alla sua Aprilia né alla Casa di sapere come agire.

Il caso si è ingarbugliato con il passare dei giorni, perché le due parti, accusa e difesa, non si sono messe d’accordo sugli elementi che fungono da prove. Le contro analisi che sono state realizzate dopo il campione prelevato a Sepang sono risultate positive. Questo ha fatto sì che Iannone volesse portare le prove della sua innocenza. Perciò si è sottoposto ad un’analisi del capello, si tratta di un esame molto più dettagliato di quello delle urine, oltre ad essere più caro.

Leggi anche:

In questa situazione, i tempi per analizzare le argomentazioni di accusa e difesa si sono prolungati. Proprio oggi, in cui Aprilia ha svelato a Losail la moto con Iannone nella foto, la difesa ha presentato un ultimo dossier per controbattere le argomentazioni dell’accusa.

Massimo Rivola, CEO di Aprilia, ha dichiarato a Motorsport.com: “Quello che posso dire è che tutti gli altri atleti che prima di Andrea hanno presentato come prova l’analisi del capello, hanno vinto il ricorso al TAS. Certo, questo richiede più tempo, che è esattamente ciò che non abbiamo”.

L’ingegnere confida pienamente nel fatto che la risoluzione dell’ultima istanza permetterà a Iannone di tornare a correre, anche se passerà del tempo prima che ciò avvenga. Nel frattempo, ribadisce che sarà Smith a sostituirlo: “Con le prove scientifiche che presenta la difesa di Andrea, le cose non possono andare male, perché queste prove sono inequivocabili. Nel caso in cui Andrea non potrà correre, Bradley merita di prendere il suo posto per tutto il lavoro che ha svolto”.

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
1/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini, Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini, Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
2/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aleix Espargaro, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aleix Espargaro, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
3/9

Foto di: Aprilia Racing

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
4/9

Foto di: Aprilia Racing

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
5/9

Foto di: Aprilia Racing

Andrea Iannone, Aleix Espargaro, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini con i membri del team

Andrea Iannone, Aleix Espargaro, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini con i membri del team
6/9

Foto di: Aprilia Racing

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
7/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
8/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini

Andrea Iannone, Aprilia Racing Team Gresini
9/9

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Fotogallery MotoGP: la livrea 2020 dell'Aprilia RS-GP

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: la livrea 2020 dell'Aprilia RS-GP

Prossimo Articolo

Marquez: "Honda ha il progetto migliore per continuare a vincere"

Marquez: "Honda ha il progetto migliore per continuare a vincere"
Carica commenti
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021
Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale Prime

Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale

Sono almeno tre le svolte a cui abbiamo assistito a Jerez: quella della Desmosedici GP, che finalmente "gira" anche su una pista stretta. Quella della stagione di Jack Miller, che ha risposto con una vittoria ad un avvio di stagione deludente. E la trasformazione di Pecco Bagnaia in un top rider a tutti gli effetti, arrivata con la leadership in campionato.

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara Prime

MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere l'emozione del GP di Spagna di MotoGP in questa nostra animazione graficca

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del GP di Spagna, quarta prova del Campionato del Mondo 2021 di MotoGP.

MotoGP
2 mag 2021