MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
23 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
51 giorni
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
58 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
72 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
79 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
93 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
121 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
128 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
142 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
156 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
178 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
191 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
199 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
205 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
220 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
227 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
234 giorni

Aprilia chiude in vetta i test al KymiRing. Pirro 3° su Ducati

condivisioni
commenti
Aprilia chiude in vetta i test al KymiRing. Pirro 3° su Ducati
Di:
20 ago 2019, 16:47

La 2 giorni si è conclusa con Smith più rapido della Honda RC213V di Bradl e della Ducati di Michele Pirro.

La 2 giorni di test al KymiRing che ha visto protagonisti i tester del team ufficiali di MotoGP. Se ieri la pista era stata resa insidiosa e più lenta del normale dalla pioggia, oggi il meteo ha permesso ai piloti di spingere di più su asfalto asciutto.

Sebbene si tratti di tempi non ufficiali, il miglior tempo lo ha ottenuto Bradley Smith in sella all'Aprilia in 1'476"540, ottenuto prima che il meteo bloccasse la giornata quando ormai mancava poco alla fine dei test.

Stefan Bradl si è rifatto dopo la scivolata di ieri centrando il secondo tempo, anche se staccato di 324 millesimi dal crono di riferimento della giornata in sella alla sua Honda RC213V. Il pilota tedesco oggi non ha fatto uso della "salad box" apparsa ieri sotto il codone della moto iridata.

Leggi anche:

Terzo tempo per la Ducati con Michele Pirro in sella alla Desmosedici GP 2019. Il pilota italiano è stato anche l'unico protagonista di una caduta nella giornata odierna. Michele è scivolato alla Curva 11, senza riportare danni fisici.

Sulla Ducati numero 51 è anche apparsa una "salad box" - dunque la scatola nera che sporge in basso sotto al codone della Desmosedici - più grande rispetto a quella provata ieri, così come una carena modificata.

Sylvain Guintoli, annunciato poche ore fa come sostituto dell'infortunato Joan Mir per il Gran Premio di Gran Bretagna, è stato più lento di appena 1 decimo rispetto a Pirro, accontentandosi del quarto posto davanti alla KTM di Mika Kallio e alla Yamaha M1 di Jonas Folger.

Prossimo Articolo
Pirro duro con il KymiRing: "Pista troppo lenta per la MotoGP"

Articolo precedente

Pirro duro con il KymiRing: "Pista troppo lenta per la MotoGP"

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: gli scatti dei test al KymiRing

Fotogallery MotoGP: gli scatti dei test al KymiRing
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di agosto al KymiRing
Sotto-evento Lunedì
Autore Giacomo Rauli