Aprilia annuncia l'ingaggio di Maverick Vinales per il 2022

La Casa di Noale ha ufficializzato l'ingaggio di Maverick Vinales per il 2022. Per lo spagnolo un solo anno di contratto. Sarà il nuovo compagno di squadra di Aleix Espargarò.

Aprilia annuncia l'ingaggio di Maverick Vinales per il 2022

La notizia era nell'aria da diverse settimane, ma ora è finalmente arrivata l'ufficialità. Maverick Vinales sarà un pilota ufficiale Aprilia nel Mondiale 2022 di MotoGP.

L'annuncio è arrivato nella tarda mattinata di oggi attraverso un comunicato stampa diffuso da Aprilia Racing con cui è stata ufficializzata la line up piloti della prossima stagione. Questa sarà composta dal nuovo arrivato, Maverick Vinales, e dal confermato Aleix Espargaro.

Per il pilota di Roses quindi arriva anche una buona notizia nel bel mezzo di quello che probabilmente è il momento più difficile della sua carriera. Non bisogna dimenticare, infatti, che giovedì scorso è stato sospeso dalla Yamaha e non è sceso in pista nel Gran Premio d'Austria, dopo che la Casa di Iwata lo ha accusato di aver cercato di danneggiare deliberatamente la sua M1 nel corso del Gran Premio di Stiria.

Successivamente, sono arrivate le scuse di Maverick, che ora spera che la Yamaha lo possa perdonare e reintegrare. Ma nel frattempo lo spagnolo è riuscito a definire il suo futuro, dopo che poco più di un mese fa aveva annunciato la sua intenzione di interrompere il contratto con il marchio giapponese con un anno d'anticipo rispetto alla scadenza, rinunciando anche a tanti soldi per andare alla ricerca di un contesto più sereno. Fin da subito l'Aprilia era sembrata l'opzione più giusta per lui e alla fine il matrimonio è stato celebrato stamani.

Leggi anche:

Il comunicato ufficiale diramato da Aprilia, che piazza un colpo importante, che le può permettere di fare il salto di qualità definitivo per avvicinarsi ai top team, recita: "Con grande soddisfazione Aprilia dà il benvenuto a Maverick Viñales nel team factory di Aprilia Racing.

Si completa così la squadra ufficiale per la stagione MotoGP 2022, con Maverick che va ad affiancare Aleix Espargaró in sella alla RS-GP. Il pilota spagnolo ha firmato un contratto annuale, con opzione per un ulteriore rinnovo.

L’ingaggio di Viñales è un altro passo nella strategia di crescita e di sviluppo della squadra italiana che arriva proprio nell’anno del passaggio a factory team. Due eventi che testimoniano la volontà di Aprilia di continuare a crescere nella massima categoria del motociclismo mondiale.

Classe 1995, Maverick Viñales ha esordito nel Motomondiale proprio in sella a una Aprilia, in classe 125, nel 2011, conquistando al debutto 4 vittorie e 5 podi laureandosi miglior rookie con il terzo posto finale. Dopo un’altra stagione ad altissimo livello ha vinto il Titolo Mondiale Moto3 nel 2013 per passare in Moto2 nella stagione successiva. Grazie al potenziale esibito nella categoria intermedia si è guadagnato il passaggio in MotoGP a partire dal campionato 2015 con Suzuki e su Yamaha dal 2017.

Nella classe regina Viñales ha colto 9 vittorie, 13 pole position e 28 podi, oltre a due terzi posti in classifica generale come miglior piazzamento finale tra i piloti".

Massimo Rivola, amministratore delegato di Aprilia, ha commentato così la scelta fatta a proposito dell'ingaggio di Maverick Vinales: "Siamo felicissimi di annunciare l’ingaggio di Maverick Viñales, un pilota di altissimo livello, uno dei talenti più puri nella classe regina".

"Il nostro progetto si arricchisce del valore di Maverick - un Campione del Mondo che in MotoGP si è confermato un top rider - in un momento di grande cambiamento: dopo aver portato in pista una moto completamente rinnovata ed esserci stabiliti con costanza nel gruppo dei protagonisti, affrontiamo anche il passaggio allo status di Factory Team, per migliorarci sempre, per portare Aprilia al successo".

"Siamo onorati di mettere a disposizione di Viñales tutte le nostre migliori competenze insieme al nostro entusiasmo e alla nostra passione, sono certo che, come Aleix, abbraccerà un progetto dal potenziale elevatissimo. L'arrivo di Maverick non allontana dalla nostra squadra Lorenzo Savadori che rimarrà parte integrante della famiglia Aprilia Racing".

condivisioni
commenti
Bastianini: l'esplosione della carena resta un mistero
Articolo precedente

Bastianini: l'esplosione della carena resta un mistero

Prossimo Articolo

Lap Chart MotoGP: Binder, che rimonta con la pioggia!

Lap Chart MotoGP: Binder, che rimonta con la pioggia!
Carica commenti
Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez Prime

Ecco perché Quartararo può essere l'alternativa a Marquez

Fabio Quartararo può a ben ragione essere considerato l'alternativa del presente a Marc Marquez. Il francese, neo iridato MotoGP, ha conquistato il titolo a Misano dopo una stagione in cui ha dato spettacolo in lungo e in largo. Ed in vista del 2022...

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

MotoGP
27 ott 2021
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021