MotoGP
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Aprilia al Sachsenring per confermare i passi avanti mostrati ad Assen con Iannone

condivisioni
commenti
Aprilia al Sachsenring per confermare i passi avanti mostrati ad Assen con Iannone
Di:
3 lug 2019, 14:22

Il team di Noale è reduce dal bel decimo posto in rimonta di Andrea Iannone ad Assen. Al Sachsenring tenterà di replicare per confermare i passi avanti intravisti nelle ultime settimane.

Prima della pausa estiva, la MotoGP fa tappa in Germania per affrontare i 3,7 chilometri del Sachsenring. La pista più corta del calendario ma ricca di insidie: con 10 curve a sinistra e solo 3 a destra, l'asfalto tedesco mette alla prova i tecnici, specialmente nella scelta delle gomme e nel loro utilizzo. A tale proposito, tutte le Michelin allocate per il GP tedesco presentano una costruzione asimmetrica, con mescola più morbida sul lato destro.

Aprilia arriva in Sassonia dopo il buon risultato di Assen, con un Andrea Iannone che è cresciuto nella competitività e ha finito la gara in top-10. I primi frutti di un lungo lavoro portato avanti dal pilota italiano e dalla sua squadra.

Per Aleix in Olanda i maggiori interrogativi riguardavano la condizione fisica dopo la caduta di Barcellona, dubbi che il pilota catalano ha superato stringendo i denti e agguantando punti preziosi in gara. La situazione è in costante miglioramento ma, con pochissimi giorni di riposo, la condizione di Aleix sarà messa a dura prova dal corto circuito tedesco che è fisicamente estremamente impegnativo.

Andrea Iannone: "Quella tedesca è una pista molto complicata, stretta e tortuosa. Per noi sarà un banco prova importante: stiamo lavorando molto sulla gestione elettronica e su un circuito come questo potremo valutare i nostri progressi sotto questo punto di vista. L'obiettivo è fare un altro buon weekend dopo quello di Assen, dove abbiamo guadagnato una bella iniezione di fiducia".

Aleix Espargaro: "Dopo la gara di Assen il ginocchio si era gonfiato molto, quindi appena tornato a casa ho continuato con la riabilitazione. L'obiettivo è di riuscire a guidare in maniera meno impacciata al Sachsenring, una pista su cui mi sono sempre trovato particolarmente bene".

Prossimo Articolo
Dovizioso: "Il Saschsenring non ci favorisce, ma attenzione al comportamento delle gomme"

Articolo precedente

Dovizioso: "Il Saschsenring non ci favorisce, ma attenzione al comportamento delle gomme"

Prossimo Articolo

Petrucci: "Sachsenring pista non buona per Ducati, ma io punto al podio"

Petrucci: "Sachsenring pista non buona per Ducati, ma io punto al podio"
Carica commenti