MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
13 Ore
:
52 Minuti
:
47 Secondi
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
98 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
113 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
120 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
133 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
147 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
162 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
169 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
176 giorni

Anche Mir proseguirà con Suzuki nel 2021 e 2022

condivisioni
commenti
Anche Mir proseguirà con Suzuki nel 2021 e 2022
Di:
11 feb 2020, 12:05

In attesa di risolvere le ultime procedure burocratiche prima della firma del contratto, Motorsport.com ha appreso che la Suzuki ha raggiunto un accordo con lo spagnolo per il rinnovo, quindi continuerà accanto ad Alex Rins nel 2021.

La Casa giapponese ricorda ancora con dolore l'addio di Maverick Vinales alla fine del 2016, dopo che lo spagnolo l'aveva riportata sul grandino più alto del podio a Silverstone, a nove anni di distanza dal successo precedente di Chris Vermeulen a Le Mans.

Da quel giorno, i responsabili del costruttore della grande S hanno cercato di cambiare la loro strategia in vista del futuro, al fine di proteggersi dal ripetersi di una situazione del genere.

Questo è ciò che porterà Rins e Mir a continuare a condividere il box nel 2021 e nel 2022, anche se nessuno dei due accordi sia già stato firmato.

 

In una conversazione con Motorsport.com, Davide Brivio, team manager della Suzuki, ha confermato a Sepang che è tutto pronto per chiudere il rinnovo dei due spagnoli, che sanno già che non cambieranno squadra.

"Non abbiamo ancora rinnovato i nostri piloti, non c'è nulla di firmato. Ma siamo d'accordo con Rins da molto tempo e ci siamo detti che vogliamo continuare insieme. E la stessa cosa è successa con Joan" ha riconosciuto Brivio.

"Molti mesi fa, abbiamo deciso di continuare con la line-up attuale, ma la nostra azienda è molto grande ed ha i suoi processi interni. Poi c'è stato un mercato che ovviamente si è mosso. Speriamo di firmare il prima possibile, ma abbiamo già parlato e deciso tutto" ha aggiunto.

Il mercato menzionato dal manager italiano ha a malapena condizionato i piani della Suzuki. "Mir rimarrà alla Suzuki se Suzuki lo vorrà" ha risposto con fermezza Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, quando Motorsport.com gli ha domandato di un'offensiva della Casa di Borgo Panigale nei confronti del pilota spagnolo.

Leggi anche:

L'ipotetica mossa - da parte della Ducati o di qualsiasi altra squadra - di provare ad ingaggiare Mir è ora completamente innocua, dal momento che la Suzuki ha a suo favore una clausula "anti-fuga", che è stata introdotta dopo la delusione di Vinales.

Nello specifico, questa clausula si concentra sul livello di competitività della moto, logicamente collegato ai risultati ottenuti da almeno uno dei due piloti.

Le due vittorie ottenute da Rins ad Austin e Silverstone, insieme al secondo posto di Jerez, hanno in qualche modo conferito alla Suzuki il potere di essere in grado di rinnovare Mir in maniera unilaterale, rispettando le condizioni stabilite precedentemente e purché non fosse raggiunta una data limite. Ovviamente, nulla ci porta a pensare che i contratti non saranno firmati entro quel giorno.

Scorrimento
Lista

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
1/21

Foto di: Motogp.com

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
2/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
3/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
4/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
5/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
6/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
7/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
8/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
9/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
10/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
11/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
12/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
13/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
14/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
15/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
16/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
17/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
18/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
19/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
20/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
21/21

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Tecnica Yamaha: cupolino modulare e carenature estreme

Articolo precedente

Tecnica Yamaha: cupolino modulare e carenature estreme

Prossimo Articolo

Report Test MotoGP: Yamaha top, Ducati tattica o flop?

Report Test MotoGP: Yamaha top, Ducati tattica o flop?
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Joan Mir
Team Team Suzuki MotoGP
Autore Oriol Puigdemont