MotoGP
G
GP d'Austria
14 ago
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
31 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
39 giorni
25 set
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
74 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
95 giorni
20 nov
Canceled

Alex Marquez: “In LCR lavorerò senza stare sotto i riflettori”

condivisioni
commenti
Alex Marquez: “In LCR lavorerò senza stare sotto i riflettori”
Di:
Tradotto da: Lorenza D'Adderio
16 lug 2020, 08:18

Alex Márquez ha spiegato a Jerez la sua visione della manovra di Honda, che il prossimo anno lo porterà a passare al team satellite LCR. Assicura di essere motivato e per nulla triste.

Il minore dei fratelli Marquez ha siglato un accordo con il team ufficiale Repsol Honda in MotoGP lo scorso mese di novembre, ma prima che potesse debuttare nella classe regina del mondiale è stato annunciato il suo passaggio al team satellite LCR, in cui starà fino alla fine del 2022.

La manovra effettuata da Honda ha creato molte controversie e molti hanno visto Alex come il grande penalizzato di questa strana operazione. Tuttavia, il pilota non vuole dare questa immagine e si è mostrato grato a HRC: “Aver già rinnovato dà la calma e lascia lavorare con più tranquillità, in modo da poter fare i passi giusti, si comprendono e si vede dove si può migliorare. Sapere di avere già un posto dà sicurezza, ma la mentalità continua ad essere la stessa, ovvero provare ad essere il più competitivo possibile. Sono molto grato a Honda, che mi ha dato l’opportunità di continuare per altri due anni e proverò già dal 2020 ad essere il più veloce e competitivo possibile”.

Dunque Alex Marquez è sembrato tranquillo a Jerez, dove i piloti della MotoGP hanno completato una giornata di test in cui il rookie ha concluso in 19esima posizione, a 1.585 secondi dal miglior crono di Maverick Viñales. Nonostante dall’esterno sembri penalizzante la scelta di Honda, l’esordiente in MotoGP non vede in questo modo il passaggio dal team ufficiale a quello satellite: “La situazione che stiamo vivendo tutti è molto complicata, prendere decisioni per una fabbrica come Honda non è mai facile, soprattutto quando l’unico è obiettivo è vincere e farlo ogni anno. Il mio scopo era avere due anni di contratto per poter lavorare con tranquillità, come serve. Honda ha creduto in me, mi ha dato questa opportunità e sono molto felice”.

Leggi anche:

Nonostante il cambio di team, Honda ha promesso ad Alex lo stesso materiale della squadra ufficiale, in cui saranno nel 2021 Marc Marquez e Pol Espargaró: “Alla fine avrò le stesse cose che ho qui e avrò la tranquillità di lavorare senza essere sotto i riflettori, come dicono molto. Sarò in un team molto professionale, in cui possiamo fare un buon lavoro, come è stato dimostrato negli ultimi anni con Cal Crutchlow. Sono motivato dal fatto di andare lì, non mi sento per niente triste”.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Spagna live su DAZN. Attiva ora

Le foto dei test di Jerez

Scorrimento
Lista

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
3/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
4/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
5/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
6/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
7/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
8/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
9/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
10/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
11/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
12/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Tito Rabat, Avintia Racing

Tito Rabat, Avintia Racing
16/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
17/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda

Takaaki Nakagami, Team LCR Honda
18/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
19/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing

Pol Espargaró, Red Bull KTM Factory Racing
20/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
21/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
22/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Tech 3
23/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
24/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
25/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
26/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
27/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
28/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
29/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
30/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Márquez, Repsol Honda Team

Marc Márquez, Repsol Honda Team
31/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
32/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
33/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
34/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Iker Lecuona, Red Bull KTM Tech 3

Iker Lecuona, Red Bull KTM Tech 3
35/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Iker Lecuona, Red Bull KTM Tech 3

Iker Lecuona, Red Bull KTM Tech 3
36/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
37/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
38/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
39/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT

Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT
40/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Francesco Bagnaia, Pramac Racing

Francesco Bagnaia, Pramac Racing
41/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
42/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
43/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
44/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Cal Crutchlow, Team LCR Honda

Cal Crutchlow, Team LCR Honda
45/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
46/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing

Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing
47/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing

Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing
48/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing

Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing
49/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
50/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marquez: "Ho sempre rispettato le decisioni della Honda"

Articolo precedente

Marquez: "Ho sempre rispettato le decisioni della Honda"

Prossimo Articolo

Crutchlow: "Sorpreso non dell'addio, ma della firma di Pol"

Crutchlow: "Sorpreso non dell'addio, ma della firma di Pol"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Spagna
Piloti Alex Marquez
Team Repsol Honda Team
Autore Germán Garcia Casanova