Aleix Espargaró mette in dubbio l’impegno di Dovizioso in Aprilia

Il pilota Aprilia è stato durissimo nel giovedì di Silverstone quando ha parlato del livello di impegno del tester Andrea Dovizioso nel progetto di Noale.

Aleix Espargaró mette in dubbio l’impegno di Dovizioso in Aprilia

Mentre il manager di Andrea Dovizioso sta negoziando per fare in modo che il forlivese vada nel team Petronas nelle restanti gare di questa stagione e del prossimo anno, il pilota ha un contratto come collaudatore con Apilia, un accordo a cui al momento non ha rinunciato.

Dovizioso, da quando ha deciso di prendersi un anno sabbatico dopo il mancato rinnovo con Ducati nel 2020, ha accettato un’importante offerta economica da parte di Aprilia per svolgere il ruolo di tester e pilota di sviluppo. Tuttavia, da quando è salito per la prima volta in sella alla RS-GP lo scorso mese di aprile, i risultati dell’italiano non sono stati promettenti e ha rifiutato di correre come wild card o come sostituto.

Nonostante ciò, Dovizioso è diventato la stella mediatica del marchio, soprattutto in Italia, e in questa prospettiva è stato chiesto ad Aleix Espargaro se considerasse interessante il prosieguo di Dovi come tester o se la sua presenta nel futuro potesse rendere il progetto Aprilia più solido.

“Non ho molto da dire – ha risposto Espargaro nel giovedì del Gran Premio di Gran Bretagna – la verità è che non lo so. Mi piace il trio che abbiamo confermato al momento. Savadori, Vinales ed io formiamo un gruppo molto forte. Capisco che a livello mediatico l’arrivo di Dovizioso in Aprilia abbia fatto molto rumore, è un tre volte vicecampione del mondo, con merito. Ma in Aprilia io mi considero la punta di diamante e loro mi considerano tale, anche ora che arriva un ottimo pilota come Maverick, quindi in questo momento ci sono tre punte di diamante in Aprilia”.

Aleix Espargaro ha anche messo in dubbio il livello dell’impegno di Andrea Dovizioso: “Io voglio che le gente che coinvolta in questo progetto debba essere di fiducia al cento per cento. Maverick lo è, Lorenzo anche, io lo sono al mille per cento. Gli altri, non so”.

Sono parole che possono portare a pensare che Aleix Espargaro non voglia il forlivese nel progetto. Il catalano recrimina a Dovizioso il fatto di non aver voluto sostituire Savadori in Austria né fare wild card, nonostante l’elevato ingaggio ricevuto come tester Aprilia: “Attenzione, non ho detto che non lo voglio, ci mancherebbe. Ho detto che voglio gente che abbia piena fiducia nel progetto. Mi hanno chiesto se Maverick correrà ad Aragon il prossimo 12 settembre e posso assicurare che, se potesse, correrebbe anche domani, senza aver provato la moto. Lo so per certo, perché ho parlato con lui e me lo ha detto. Savadori ha il piede distrutto ma è qui nel box con i medici per studiare uno stivale speciale che gli possa permettere di guidare. Per quanto riguarda l’altro pilota (si riferisce a Dovizioso, ndr) non ho chiaro se voglia correre, quindi ognuno trae le proprie conclusioni”.

condivisioni
commenti
Petrucci ha scelto la Dakar con KTM: "Vado dove mi porta il cuore"

Articolo precedente

Petrucci ha scelto la Dakar con KTM: "Vado dove mi porta il cuore"

Prossimo Articolo

Rossi: "Il progetto del team VR46 in MotoGP va avanti"

Rossi: "Il progetto del team VR46 in MotoGP va avanti"
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021