MotoGP Livefeed

LIVE MotoGP, Gran Premio d'Italia: Warm-Up

Seguite LIVE con Motorsport.com il Warm-Up del Gran Premio d'Italia, sesto appuntamento della MotoGP 2021, che si disputa sul tracciato del Mugello.

LIVE MotoGP, Gran Premio d'Italia: Warm-Up

Di: Flavio Atzori

Riassunto

Stato: Fermo
Appuntamento dunque alle ore 13.30 per iniziare a seguire il Gran Premio MotoGP dal Mugello! Continuate a seguirci su Motorsport.com!

Bandiera a scacchi. Takaaki Nakagami riesce a chiudere questo turno in vetta alla classifica dei tempi, davanti Johann Zarco, Brad Binder e Rins. 

1
30
T. NAKAGAMI
1:46.746
2
5
J. ZARCO
+0.086
3
33
B. BINDER
+0.243
4
42
A. RINS
+0.248
5
12
M. VIÑALES
+0.286
6
93
M. MARQUEZ
+0.349
7
73
A. MARQUEZ
+0.426
8
9
D. PETRUCCI
+0.434
9
23
E. BASTIANINI
+0.467
10
41
A. ESPARGARO
+0.470
1 minuto e 30 secondi al termine della sessione, e molti piloti stanno uscendo dai box, ma evidentemente per effettuare delle prove di partenza.

Per Piero Taramasso la scelta sarà legata alla Medium anteriore e Medium posteriore. Una sensazione che avevamo già accertato fin da ieri. 

Dipenderà comunque molto dalla temperatura alle 14.00. 

A proposito di lunghi sulla ghiaia, anche Marc Marquez non riesce a frenare la sua Honda e dopo una leggera chiusa dell'anteriore al Correntaio, va a passeggiare sui campi del Mugello per poi rientrare senza troppi problemi
Diversi piloti iniziano a scendere sotto il muro del minuto e 47. Ora è il turno dei Alex Rins, che si prende la terza posizione. Un Rins che ha l'assoluta necessità di conquistare un buon risultato, dopo le cadute dei gran premi precedenti. 
Un Rins che alla Bucine arriva decisamente lungo

Sale in seconda posizione Maverick Vinales in 1'47.032, divenuta terza  a causa della prima piazza di Nakagami in 1'46.746 

Qui la classifica a metà Warm up

1
5
J. ZARCO
1:46.832
2
41
A. ESPARGARO
+0.384
3
63
F. BAGNAIA
+0.521
4
93
M. MARQUEZ
+0.536
5
20
F. QUARTARARO
+0.690
6
33
B. BINDER
+0.707
7
21
F. MORBIDELLI
+0.779
8
51
M. PIRRO
+0.823
9
9
D. PETRUCCI
+0.863
10
44
P. ESPARGARO
+0.868
1'46.832 per Zarco che si prende la prima posizione davanti ad Aleix Espargaro, Pecco Bagnaia, Marc Marquez, Brad Binder e sesto dunque Quartararo
1'47.642 per Quartararo che si migliora. 
Bagnaia e Marquez nel frattempo, continuano a girare in compagnia, accendendo caschi rossi. 
Entrambi stanno girando con due Medium, ma Bagnaia ha l'anteriore usato.
Fabio Quartararo continua a dettare la sua legge: 1'47.792 e miglior tempo davanti a Danilo Petrucci e Nakagami. 

Bagnaia riceve la segnalazione dal dashboard "being followed by #93". L'italiano è arrivato leggermente largo sul cordolo della Materassi-Borgo San Lorenzo e per poco non veniva tamponato da Marquez. 

Momento di confusione con Aleix Espargaro che si lamenta del gruppetto alla Casanova Savelli.

Bagnaia sta lavorando sulla costanza del passo e sta trainando un trenino di piloti con Marquez, Bastianini, Marini - con livrea tricolore - e Pol Espargaro che alla staccata della San Donato è arrivato anche lungo
Caduta per Joan Mir. Rider ok
Primi riferimenti cronometrici con Takaaki Nakagami che gira in 1'47.986.
Problema meccanico per Miguel Oliveira con la KTM. Sul Dashboard arriva la segnalazione
Presente a bordo pista anche Toto Wolff, team principal Mercedes Formula 1
Basta chiacchiere però: il semaforo è verde, si comincia con questi venti minuti di warm up MotoGP
Da sottolineare anche la miglior qualifica della sua storia in MotoGP dell'Aprilia con Aleix Espargaro. Quarto posto per lo spagnolo

A tenere banco ieri, anche qualche screzio in pista tra Vinales e Marquez, con il secondo sempre in scia al primo durante le Q1. Q1 che hanno visto proprio Vinales beffato e fuori dalla Q2. 

A microfoni aperti, Vinales ha fatto semplicemente "mea culpa" sottolineando come - semplicemente - non fosse stato troppo veloce, in seguito alle scuse di Marquez che, ad oggi, continua ad essere sofferente a spalla e braccio

 

L'italiano in sella alla Ducati ha dalla sua un passo gara molto veloce anche con gomme usate.

Pecco ha lavorato molto in questo fine settimana su un setup che gli permetta di non avere significativi drop con il consumo della posteriore, e sembra essere decisamente a posto. 


L'unico dubbio, eventuale, riguarderà la scelta dell'anteriore tra medium e hard, ma molto dipenderà dalla temperatura alle 14.00

Francesco Bagnaia, Ducati Team

Francesco Bagnaia, Ducati Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

La MotoGP ha regalato ieri numerosi spunti di analisi in attesa della gara. 
Il primo: la sensazione più evidente, dopo 4 turni di Libere e Qualifiche, è che Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia siano i protagonisti designati di questa corsa. 

Il francese ha stampato un 1'45.187 impressionante in qualifica - nuovo record della pista - con anche un passo gara interessante

Polesitter Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Polesitter Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

in Moto2 la sensazione è che Sam Lowes e Raul Fernandez abbiano qualcosa in più degli altri in termini di passo, con Ramy Gardner e Di Giannantonio che vogliono rivestire il ruolo degli inseguitori.

In attesa del warm up della MotoGp, al momento è la Moto2 che sta girando in pista. Splende il sole sul circuito del Mugello, con l'ipotesi di pioggia scongiurata, ed una temperatura di 20°. 

I protagonisti stanno già girando sul passo del '51 basso, dunque già molto serrato.

Una premessa  prima di cominciare: è evidente come tutto il paddock e gli appassionati abbiano la mente rivolta all'ospedale Careggi di Firenze per seguire la vicenda dello sfortunato Jason Dupasquier.

Cercheremo di seguire al meglio dunque quanto sta accadendo in pista pur mantenendo un tono consono alla giornata.

Buongiorno amici di Motorsport.com Italia e benvenuti a questo LIVE del warm up MotoGP dal Mugello
Carica commenti