Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie

MotoE | Torres e Ferrari trionfano nel primo round dell’era Ducati

A Le Mans inizia l’era Ducati del mondiale MotoE, sono andate in scena le prime due gare della stagione 2023, in cui si sono imposti Jordi Torres e Matteo Ferrari, vincitori di Gara 1 e Gara 2 rispettivamente.

Matteo Ferrari, Felo Gresini MotoE

Gold and Goose / Motorsport Images

Le Mans, teatro di storiche battaglie e pietra miliare della MotoGP, che disputa il suo Gran Premio numero 1000. Ma non solo, sul tracciato francese è iniziata la nuova stagione della MotoE, che segna il passaggio da Energica a Ducati. Questo fine settimana è andato in scena il primo appuntamento, segnato dalle vittorie di Jordi Torres e Matteo Ferrari, rispettivamente in Gara 1 e in Gara 2.

Sono i veterani ad aggiudicarsi le prime due gare dell’era Ducati, se nella prima manche Ferrari sbaglia e cede il passo al due volte campione del mondo, nella gara pomeridiana si riscatta e, nonostante un Long Lap Penalty, trionfa chiudendo il weekend in bellezza. Gara a eliminazione quella di apertura della stagione, con solo 12 piloti arrivati al traguardo. Proprio alla bandiera a scacchi, Torres beffa Garzo, vincendo con 92 millesimi di vantaggio, dopo una grande lotta.

Resta così in seconda posizione il grande favorito della gara, che precede il suo compagno di squadra Randy Krummenacher, ottimo terzo all’esordio. Ai piedi del podio resta Kevin Zannoni, quarto e migliore degli italiani, mentre Hikari Okubo è quinto. Tito Rabat chiude Gara 1 in sesta posizione, davanti al plotone di italiani che completa la top 10: Kevin Manfredi è settimo e Alessandro Zaccone è ottavo. Io due scontano inoltre un Long Lap Penalty per aver tagliato le curve 9 e 10 e la curva 4 rispettivamente. Chiudono la top 10 Alessio Finello, nono, e Luca Salvadori, decimo.

Matteo Ferrari è costretto a scontare un Long Lap Penalty in Gara 2 per essere caduto in regime d bandiera gialla nella prima manche. Nonostante ciò, inizia la sua rimonta e sopravanza prima Garzo e poi Torres, per andare a vincere con un vantaggio di sette decimi sullo spagnolo. Ferrari diventa così il primo italiano a trionfare (e di conseguenza a salire sul podio) nell’era Ducati, regalando anche il podio numero 200 (totale, sommando tutte le classi) al team Gresini.

Torres chiude Gara 2 in seconda posizione davanti a Garzo, terzo. Ottima la prestazione di Mattia Casadei, che dopo la caduta in Gara 1 si riscatta e conclude la manche pomeridiana in quarta posizione, davanti a Nicholas Spinelli, anche lui scivolato la mattina e quinto nella gara conclusiva del weekend. L’esordio di Andrea Mantovani non è dei migliori, un crash in Gara 1 lo priva della lotta, ma in Gara 2 si aggiudica la top 6.

Passo indietro per Randy Krummenacher, che dopo il podio rimane attardato e passa sotto la bandiera a scacchi in settima posizione, davanti a Kevin Zannoni, ottavo. Chiudono la top 10 Alessandro Zaccone e Hikari Okubo, nono e decimo rispettivamente. Così gli altri italiani: Alessio Finelo è 11°, mentre Luca Salvadori è 13°. Non vede la bandiera a scacchi Kevin Manfredi.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoE | Ducati rivela: "Lavoriamo a una stradale elettrica"
Prossimo Articolo MotoE | Mantovani e Granado trionfano al Mugello

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia