Record di presenze per il Mantova Starcross

Record di presenze per il Mantova Starcross

Saranno ben 74 i piloti che si daranno battaglia al Nuvolari tra MX1 ed MX2

Ancora una volta sarà l’Airoh Mantova Starcross a rompere il lungo digiuno delle moto. Domani alle 10:00 con le prime prove libere prenderà il via la 28esima edizione dell’evento a 2 ruote più bello dell’inverno. L’evento si annuncia combattuto come non mai, mai gli iscritti avevano raggiunto le 74 moto, un numero che renderà bellissime le gare di qualifica di domani, in programma alle 15:00 per la MX2 e alle 15:30 per la MX1 dove saranno in palio i 40 posti disponibili al cancello per le tre manches di domenica, mentre la pole position sarà decisa in Superpole sul giro singolo. Al via ci saranno come sempre tutte le Case. La Yamaha ha già occupato il paddock e ha ruolo di favorita con il toscano David Philippaerts, re di Mantova e del mondiale nel 2008, Gautier Paulin, scattante come un gatto, Anthony Boissiere rivelazione del GP Lombardia 2010 e i campioni europei Charlier e Lenoir, il toro sovietico Kullas. Protagonista come sempre al Nuvolari la Suzuki, con il vincitore del 2009 Kevin Strijbos, il giovane svedese Soderstrom e i campioni nazionali olandesi Kras e Roos. Honda punta sul 5 volte cCampione italiano Manuel Monni, Kawasaki sull’Ucraino Gert Krestinov. Molto in palla anche le marche italiane, la TM di Pesaro, campione mondiale Supermoto sarà in pista con le nuove moto ad iniezione elettronica affidate a i cugini estoni Tanel e Aigar Leok, favoriti per il podio e al giovane Smitka. Da non perdere la Aprilia bicilindrica 2011 guidata dal 17enne inglese Alfie Smith, il più giovane pilota del mondiale MX1. Altra novità mondiale, il rientro della Husaberg, che fu iridata ai tempi di Smets, con l’esperto Michael Kadlecek. Infine la KTM con la squadra satellite italiana Silver Action con i gioielli Butron e del Segato. Importantissimi gli sponsor ufficiali e i media partners: Airoh Helmets leader in Europa nel cross, Pirelli , il pneumatico più venduto nell’off road, RedBull, la bevanda energetica preferita dai belli, Sportitalia e Radio Number One. 103 i giornalisti italiani accreditati e 20 stranieri. Completamente ridisegnata la pista, con una zona ritorno caratterizzata dalle wawes e da alte sponde che la fanno assomigliare al un biliardo. "Sarà il Sanremo della moto" spiega il presidente del Nuvolari Giovanni Pavesi. "Abbiamo pensato di realizzare una pista all’avanguardia per l’Italia, Lo sviluppo sarà di 1650 metri, con 16 curve a sinistra e 18 a destra, 2 sezioni di woops , mentre la parte finale prima del salto del traguardo avrà le wawes e le sponde all’americana dove i piloti potranno tentare sorpassi all’arma bianca. Ci aspettiamo una bella gara e un grande pubblico, è apparso il sole, il vento sta asciugando il circuito e domani alle 10.00 tutto sarà perfetto".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Motocross Italiano
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag motor show