Lupino si riprende la vetta nella MX1 Tricolore a Cavallara

Grazie ad una vittoria e ad un secondo posto, il portacolori della Honda RedMoto è riuscito a scavalcare di una sessantina di lunghezze il veterano David Philippaerts.

Nella quinta prova del Campionato Italiano MX1/MX2, Alessandro Lupino rimonta nei confronti di Philippaerts e si riprende la "red plate" di leader del Campionato MX1. Ad essere onesti, il bottino poteva essere più consistente se non ci avesse messo lo zampino la sfortuna che si è presentata sotto forma di problemi meccanici e poi anche fisici.

Il weekend di gare è subito iniziato con il piede giusto fin dal sabato, dove Alessandro ha fatto sua la pole position che gli ha permesso di scegliere dove partire nelle gare della domenica.

Al via di gara uno è nelle prime posizioni, lascia il comando a Marco Maddii per un paio di giri, poi lo supera e va a vincere indisturbato con un vantaggio sul secondo classificato di quasi nove secondi. In gara due Lupino è quinto al primo passaggio ma dopo appena cinque giri è già secondo, e quando stava per iniziare la caccia a Riccardo Righi (in quel momento primo), ecco che arriva la sfortuna. Il freno posteriore della sua moto ha un surriscaldamento e non funziona come dovrebbe. In un circuito “old style” come quello di Cavallara fatto di salite e discese, utilizzare solo il freno motore o quello anteriore non è proprio il massimo. Nonostante tutto però il pilota del Team Honda RedMoto non demorde e chiude la manche al secondo posto.

Si va quindi allo schieramento per la partenza della Supercampione con ottime prospettive per la classifica del Campionato ma, allo start, Alessandro resta coinvolto in una caduta e subisce una forte contusione alle costole. Riesce a risalire sulla moto ma dopo qualche giro prende la via dei box. Un vero peccato perché avrebbe potuto incrementare ulteriormente la sua Leadership.

"Sono abbastanza soddisfatto del risultato ottenuto. La pista era in perfette condizioni e fin dal sabato mi sono trovato a mio agio. Gara uno sono riuscito a vincerla ma poi in gara due ho avuto un problema al freno posteriore e ho fatto fatica perché dovevo usare tanto freno motore e qui a Cavallara, con questi saliscendi, non è facile. Sono dispiaciuto poi per come è andata la Supercampione perché sono caduto appena dopo il via e, nella sfortuna, devo invece dire di essere stato fortunato perché non mi sono fatto molto male. Ora guardo alla prossima prova del Mondiale in Repubblica Ceca dove vorrei fare bene" ha commentato Lupino.

CLASSIFICA CAMPIONATO MX1

1° Alessandro Lupino (Honda) 1997 punti; 2° David Philippaerts (Yamaha) 1939; 3° Nicola Recchia (Kawasaki) 1307; 4° Stefano Pezzuto (KTM) 1280; 5° Riccardo Righi (KTM) 1251; 6° Cristian Beggi (Yamaha) 1182; 7° Marco Maddii (Husqvarna) 1063; 8° Peter Irt (1007; 9° Pier Filippo Bertuzzo (Honda) 919; 10° Giovanni Bertuccelli (Honda) 902.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Motocross Italiano
Evento Cavallara
Sub-evento Gara
Piloti Alessandro Lupino
Articolo di tipo Gara