La tappa di Malpensa sancirà il campione tricolore della MX1

Atto finale del Campionato Tricolore che ha già il nome del Campione della MX2 in Cervellin, ma che ancora deve definire quello della MX1 con il duello tra Philippaerts e Lupino.

Con l’annullamento causa maltempo della prova di Ponte a Egola, quella di Malpensa sarà la prova definitiva che sancirà chi sarà il Campione Italiano 2016 della MX1.

Il compito di organizzare quest’ultima prova sarà del Motoclub MV Gallarate. Capitanati dal Presidente Angelo Verona, i volontari del blasonato Motoclub, forti dell’elevata esperienza e professionalità che li distingue, sono già al lavoro da giorni per allestire un tracciato perfetto. Tra l’altro, proprio in questi giorni, vengono festeggiati i 60 anni di attività del sodalizio che da sempre gestisce il tracciato Internazionale “Vincenzo Agusta”.

LA SITUAZIONE

Michele Cervellin (Honda Martin Technology), pur non scendendo in pista a Ponte a Egola, ha fatto suo il titolo della MX2. Forte di un vantaggio incolmabile per i suoi avversari (770 punti) e di una velocità veramente notevole, il giovane pilota delle Fiamme Oro, avrebbe in ogni caso vinto il titolo in terra Toscana. C’è però battaglia alle sue spalle. Simone Zecchina (C.D.P. Cortenuova – Yamaha) dovrà guardarsi le spalle da Simone Furlotti (Team SM Action – Yamaha) e da Giuseppe Tropepe (TeamHonda JTech) che gli sono dietro rispettivamente di 133 e 140 punti. Davide Bonini (Team SDM – Husqvarna), che chiude momentaneamente la Top Five, oltre a cercare di salire sul podio finale, sarà anche più motivato del solito per il fatto che corre “in casa”.

David Ciucci (Mc Lumezzane – Yamaha) comanda la OVER 21 e per far suo il titolo, dovrà gestire il vantaggio di 275 punti che ha su Francesco Ciola (Team Hobby Motor – Suzuki) ed i 325 su Alessandro Brugnoni (Mc Tuscia Racing – KTM). Dopo l’infortunio alla spalla destra subito sulla sabbia di Lommel e dopo essere stato operato, Alberto Forato (Junior Team Assomotor – Honda) può centrare l’obiettivo nella UNDER 21. Il suo vantaggio su Michael Mantovani (Team Apex Moto – KTM), secondo in classifica, è di 303 punti, proprio come il suo numero di gara.

Sarà tutta da gustare la gara della MX1. Alessandro Lupino (Team Honda RedMoto), fresco sposo, è davanti a David Philippaerts (Team DP19 – Yamaha) di 58 punti. Veramente pochi per fare una gara attendista e per entrambi non sarà per niente facile. Non ci saranno margini di errore per nessuno dei due e, chi vincerà il titolo, se lo sarà sicuramente meritato e sudato. Nicola Recchia (Scoccia Racing – Kawasaki) è al momento sul terzo gradino del podio ma il suo svantaggio dal duo di testa è incolmabile. Dovrà poi stare attento a Stefano Pezzuto (Italian Style KTM) che lo segue a soli 27 punti ed anche a Riccardo Righi (Megan Racing – KTM) distanziato di 56.

Sono cinque i piloti in grado di vincere la categoria OVER 21 e tutti racchiusi in 190 punti.Comanda Davide Bertugli (Mc Castellarano – Husqvarna) davanti a Simone Tabone (SS Racing Team – Honda) – Lorenzo Pedri (Mc Arco – Kawasaki) – Danilo Musso (Mc Berbeno – KTM) e Rocco Frignani (Mc Mantovano T. Nuvolari – Suzuki).

Lotta anche per la UNDER 21 con Luca Poggi (Mmx Maggiora Motocross – KTM) che comanda la classifica con 4 punti di vantaggio su Thomas Marini (Team Solaris – Husqvarna e primo anche nella 300 2T) e  5 su Jimmy De Nicola (Pardi Racing – Honda). Al titolo UNDER 21 possono ambire anche Leobruno Di Biase (Mc I Guerrieri – Husqvarna), Alfredo Memoli (Mc Cerbone – KTM) e Gianfranco Mattara (Team Rs 77 – Honda) che distano meno di 100 punti dalla vetta.

Come ogni appuntamento dell’Italiano MX1/MX2, la programmazione televisiva prevede la diretta delle gare a partire dalle ore 14:00 della domenica, sul canale 810 di SKY oppure in Streaming su www.sportelevision.it. Replica della MX2 e MX1 più la Supercampione, anche su SPORTITALIA, canale 225 di SKY e 60 sul Digitale Terrestre. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Motocross Italiano
Evento Malpensa
Piloti David Philippaerts , Alessandro Lupino , Michele Cervellin
Articolo di tipo Preview