Internazionali d'Italia: MX2 a Cervellin ad Ottobiano

Bella prova dell'atleta delle Fiamme Oro, che sembra aver finalmente preso coscienza delle sue potenzialità.

Quello visto a Ottobiano per l’ultima prova degli Internazionali d’Italia, è un Michele Cervellin tosto e veloce. Dopo la partecipazione al Motocross of Nations di Erneè, dove Michele per la prima volta ha rappresentato la squadra italiana, sembra che abbia finalmente preso coscienza delle sue potenzialità.

Il “poliziotto” delle Fiamme Oro, ha sbaragliato tutti e di prepotenza, vince la categoria MX2 con una rimonta che lo porta dall’ottavo posto occupato al primo giro, fino alla bandiera a scacchi.

Al via, il più veloce è il numero 189, Brian Bogers (Team JTech) che mantiene la testa per undici dei quindici giri in programma, venendo in seguito sorpassato da Cervellin che vince la gara, da Clavin Vlaanderen (HSF Logistic Motorsport) che si piazza secondo e dal compagno di squadra Henry Jacobi, terzo.

Simone Zecchina si deve accontentare della quinta piazza mentre Joakin Furbetta (KTM De Carli Racing JT) e Samuele Bernardini (TM Racing Factory Team) sono rispettivamente ottavo e nono. Bene anche Davide Bonini e Filippo Zonta che sfiorano la top ten. I due giovani rider italiani con il 12esimo ed il 13esimo posto, si qualificano per la Elite.

Articolo di Adriano Dondi

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Motocross Italiano
Evento Internazionali D'Italia Cross 2016
Sub-evento Ottobiano
Articolo di tipo Ultime notizie