Toba beffa Dalla Porta in Qatar: è il primo giapponese a vincere in Moto3!

condivisioni
commenti
Toba beffa Dalla Porta in Qatar: è il primo giapponese a vincere in Moto3!
Di:
10 mar 2019, 14:58

Il pilota della Idemitsu Honda Asia soffia il successo in volata all'italiano del Leopard Racing. Canet completa il podio per il Max Racing Team. Bene Vietti quinto, Fenati sbaglia: scambia un warning per una "Long Lap Penalty".

Il Mondiale Moto3 2019 si è aperto all'insegna dello spettacolo, con il GP del Qatar che come di consueto è stata una gara di gruppo, con le scie che hanno fatto da padrone su un tracciato come quello di Losail, che ha uno dei rettilinei più lunghi del calendario.

E alla fine è venuto fuori un nome a sorpresa, ma non troppo: probabilmente alla vigilia del weekend non avrebbero scommesso in molti su Kaito Toba, ma il giapponese è stato tra i più veloci per tutti e tre i giorni, con tanto di prima fila conquistata ieri.

Il grande peccato è che il pilota nipponico l'ha spuntata in volata su Lorenzo Dalla Porta, che secondo il suo team principal Lundberg ha sbagliato strategia: il pilota del Leopard Racing le ha provate veramente tutte per presentarsi davanti a tutti sul rettilineo finale con la sua Honda.

Ma questa scelta, contraria a quello che gli consigliava in tabella la squadra (P2) non ha pagato, perché Toba ha potuto sfruttare la sua scia per sfilarlo e batterlo di 53 millesimi, conquistando la sua prima vittoria nel Mondiale. Anzi, firmando una pagina di storia, visto che è il primo giapponese a vincere una gara nella Moto3 (era dal 2007 che non vinceva un giapponese nella classe entrante).

Dalla Porta comunque può consolarsi per aver dimostrato di essere comunque uno di quelli che possono giocarsi il Mondiale. A completare il podio c'è Aron Canet, che regala comunque un debutto positivo al Max Racing Team di Max Biaggi dopo la pole position di ieri. La sensazione è che oggi alla KTM dello spagnolo mancasse qualcosina a livello di motore, ma è stato comunque bravo a metterci una pezza e a conquistare un podio.

Leggi anche:

Un applauso se lo merita Marcos Ramirez, che con la seconda Honda del Leopard Racing ha sfiorato il podio dopo aver mancato l'accesso alla Q2 ieri ed aver preso il via dalla 19esima posizione. Così come è stato molto bravo Celestino Vietti, che con la KTM dello Sky Racing Team VR46 ha fatto una gara molto concreta, sempre nelle posizioni di vertice, celebrando al meglio la crescita mostrata per tutto il weekend.

Sesta e settima posizione per gli spagnoli Albert Arenas e Raul Fernandez, che hanno preceduto il tandem italiano composto da Niccolò Antonelli e Romano Fenati. Il rientrante dello Snipers Team è senza dubbio il grande deluso di giornata, perché ha commesso un errore clamoroso: sul suo dashboard ha ricevuto un warning per il mancato rispetto dei limiti della pista, ma lo ha confuso con un "Long Lap Penalty", penalizzandosi da solo e ritrovandosi 12esimo quando era secondo. La cosa importante però è che oggi ha dimostrato di essere molto veloce ed in forma.

A punti c'è anche Andrea Migno, 14esimo con la KTM della Bester Capital Dubai dopo essere stato penalizzato da un contatto nelle prime fasi della corsa. Subito fuori invece Tony Arbolino, che inspiegabilmente in gara non è riuscito ad avere un passo al livello di quello dei migliori dopo averlo avuto per tutto il weekend. 22esimo posto finale poi per il rookie Riccardo Rossi.

E' iniziato con un ritiro invece il 2019 di Dennis Foggia, che è caduto ma in maniera assolutamente incolpevole: Gabriel Rodrigo ha infatti centrato Kazuki Masaki, che ha abbattuto la sua KTM dello Sky Racing Team VR46. Va detto però che il "Missiletto" non era esattamente nelle posizioni di vertice in quel momento.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   27 Japan Kaito Toba Honda 18 38'08.887     152.3   25
2   48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 18 38'08.940 0.053 0.053 152.3   20
3   44 Spain Aron Canet KTM 18 38'09.061 0.174 0.121 152.3   16
4   42 Spain Marcos Ramírez Honda 18 38'09.392 0.505 0.331 152.2   13
5   13 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 18 38'09.471 0.584 0.079 152.2   11
6   75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 18 38'09.705 0.818 0.234 152.2   10
7   25 Spain Raul Fernandez KTM 18 38'09.733 0.846 0.028 152.2   9
8   23 Italy Niccolò Antonelli Honda 18 38'09.737 0.850 0.004 152.2   8
9   55 Italy Romano Fenati Honda 18 38'09.777 0.890 0.040 152.2   7
10   84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 18 38'09.790 0.903 0.013 152.2   6
11   79 Japan Ai Ogura Honda 18 38'09.843 0.956 0.053 152.2   5
12   21 Spain Alonso Lopez Honda 18 38'10.642 1.755 0.799 152.1   4
13   17 United Kingdom John McPhee Honda 18 38'10.736 1.849 0.094 152.1   3
14   16 Italy Andrea Migno KTM 18 38'12.337 3.450 1.601 152.0   2
15   19 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 18 38'12.401 3.514 0.064 152.0   1
16   14 Italy Tony Arbolino Honda 18 38'13.088 4.201 0.687 152.0    
17   77 Spain Vicente Perez KTM 18 38'13.154 4.267 0.066 152.0    
18   61 Turkey Can Öncü KTM 18 38'35.159 26.272 22.005 150.5    
19   22 Japan Kazuki Masaki KTM 18 38'40.666 31.779 5.507 150.2    
20   6 Ryusei Yamanaka Honda 18 38'40.707 31.820 0.041 150.2    
21   12 Filip Salac KTM 18 38'40.830 31.943 0.123 150.2    
22   54 Riccardo Rossi Honda 18 38'40.866 31.979 0.036 150.2    
23   76 Makar Yurchenko KTM 18 39'32.146 1'23.259 51.280 146.9    
24   69 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 15 39'37.179 3 Laps 3 Laps 122.2    
  dnf 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 4 8'33.286 14 Laps 11 Laps 150.9 Accident  
  dnf 7 Italy Dennis Foggia KTM 4 8'33.620 14 Laps 0.334 150.8 Accident  
  dnf 40 South Africa Darryn Binder KTM 1 2'13.774 17 Laps 3 Laps 144.7 Accident  
  dnf 71 Japan Ayumu Sasaki Honda           Accident  
  dnf 5 Spain Jaume Masia KTM           Accident
Prossimo Articolo
Moto3, Losail: Max Racing Team in pole al debutto con Canet!

Articolo precedente

Moto3, Losail: Max Racing Team in pole al debutto con Canet!

Prossimo Articolo

Mondiale Moto3 2019: Toba è il primo leader della stagione

Mondiale Moto3 2019: Toba è il primo leader della stagione
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie