Test Jerez, Day 1: il rookie Bulega subito il più veloce

Italiani in grande spolvero nella prima giornata dei test IRTA, con Antonelli secondo e Bastianini quarto. Navarro veste i panni di "intruso" in terza posizione, mentre Quartararo ha chiuso sesto, con Fenati ottavo.

Oggi non è stato il primo giorno di scuola solo per i protagonisti del Mondiale Moto2 a Jerez de la Frontera. A fargli compagnia sul tracciato spagnolo erano infatti presenti anche i ragazzini terribili della classe Moto3 e la prima giornata ha dato dei riscontri interessanti soprattutto per quanto riguarda gli italiani.

Nicolò Bulega, nuovo arrivato allo Sky Racing Team VR46 e campione in carica del CEV, si è presentato con un biglietto da visita invidiabile, ovvero mettendo a referto il miglior riferimento cronometrico in 1'46"591. Una prestazione che ha sfoderato nella terza ed ultima sessione odierna con la sua KTM.

Alle sue spalle c'è uno dei colleghi della VR46 Riders Academy, il connazionale Niccolò Antonelli, staccato di 270 millesimi con la Honda della Ongetta Rivacold. Sotto al muro dell'1'47", anche se per appena una manciata di millesimi, c'è però anche l'altra Honda dello spagnolo Jorge Navarro, che ha impedito la tripletta ai nostri inserendosi davanti ad Enea Bastianini.

Bisogna scorrere la classifica fino alla sesta posizione, alle spalle anche di Philipp Oettl, per trovare l'attesissimo Fabio Quartararo, passato quest'anno dalla Honda alla KTM. Nella top ten poi c'è spazio per altri due ragazzi di casa nostra: Romano Fenati è ottavo davanti a Francesco Bagnaia, migliore tra i piloti Mahindra.

Subito fuori dalla top ten troviamo Andrea Migno in 12esima piazza, con Andrea Locatelli che invece si è dovuto accontentare del 17esimo tempo. In coda al gruppo tutti gli altri italiani.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Nicolò Bulega
Team Team VR46
Articolo di tipo Test