Svelato il nuovo progetto del Team Kömmerling Gresini Moto3

condivisioni
commenti
Svelato il nuovo progetto del Team Kömmerling Gresini Moto3
Di:
14 feb 2019, 14:05

La squadra campione del mondo in carica ha presentato la sua nuova formazione completamente inedita composta da Gabriel Rodrigo e Riccardo Rossi, che subentrano alla coppia d'assi formata da Martin e Di Giannantonio nella passata stagione.

Presentazione del Team Kömmerling Gresini Moto 3 project
Gabriel Rodrigo, Team Kömmerling Gresini Moto 3 project
Riccardo Rossi, Team Kömmerling Gresini Moto 3 project
Gabriel Rodrigo, Fausto Gresini, Riccardo Rossi, Team Kömmerling Gresini Moto 3 project

Una nuova avventura attende la Gresini Racing nella categoria cadetta: difficile fare meglio dello scorso anno dove il team capitanato da Fausto Gresini ha fatto man bassa di premi e riconoscimenti, ma le carte per fare bene ci sono tutte.

Iniziamo dal fattore umano: line-up completamente nuova con il “veterano” Gabri Rodrigo l’esordiente Riccardo Rossi a formare un duo ben assortito. Avranno obiettivi forzatamente diversi, con lo spagnolo-argentino tra i candidati obbligati al titolo e il giovane italiano che punta ad essere il “rookie of the year”, ma la stessa motivazione e determinazione in pista.

Da non trascurare nemmeno la nuova Honda targata Kömmerling: nuovi colori e un aspetto accattivante agli occhi di tutti, ma anche tante novità nascoste sotto la carena bianco-azzurra. Nuovo forcellone, telaio aggiornato, varie parti in carbonio tra cui l’air box, nuova versione del motore Honda e cambio ad innesti veloci sono solo alcune delle principali novità di una moto che si preannuncia più competitiva che mai.

Con i test di Valencia e Jerez de la Frontera che hanno già dato importanti riscontri, ora non resta che continuare la programmazione invernale che vedrà Rodrigo e Rossi nuovamente nel sud di Spagna tra pochi giorni (20-21-22 febbraio) e in Qatar i primi giorni di marzo, con la stagione che aprirà ufficialmente i battenti proprio a Losail il 10 marzo.

"È la stagione più importante della mia carriera sportiva e la motivazione è alle stelle. Mi sono allenato al massimo quest’inverno, e mi sento pronto per questo 2019. Sono sicuro che insieme possiamo fare grandi cose e speriamo che i risultati accompagnino una annata che si preannuncia davvero emozionante. Il titolo è un obiettivo ben presente nella mia testa: corro nella squadra che lo scorso anno ha dominato letteralmente sotto tutti i punti di vista, quindi i mezzi ci sono per fare bene se non benissimo. Molti dei miei avversari dello scorso anno sono passati in Moto2 e da parte mia sono cresciuto molto, quindi proviamoci!" ha detto Gabriel Rodrigo.

"Iniziamo dicendo che la moto è bellissima. È stato un inverno lungo nel quale mi sono allenato a mille, nonostante una piccola frattura al dito medio della mano destra che non mi ha fermato! Bici, palestra, cross di tutto…Tutti i giorni e con un’intensità decisamente superiore alle stagioni precedenti. L’obiettivo è chiaro per il 2019, innanzitutto crescere in sella alla moto e con il team, e poi provare ad essere esordiente dell’anno" ha aggiunto Riccardo Rossi.

"Ogni anno la storia si ripete, ma ogni anno la storia è molto diversa. Questo 2019 ha un sapore molto particolare: sarà tutto nuovo eccezion fatta per passione, grinta e motivazione che rimangono invariate ormai da più di 20 anni. Abbiamo di piloti di assoluto valore, una moto Honda bellissima e competitiva, un nuovo sponsor che ha sposato il nostro progetto con un piano a lungo termine, e soprattutto una gran voglia di tornare a sentire l’emozione delle gare. Non manca molto all’esordio in Qatar, e io non sto nella pelle già. Grazie a tutti coloro che sono stati qui oggi, è sempre una bella emozione e una nuova sfida" ha concluso il team manager Fausto Gresini.

Prossimo Articolo
Prima uscita a Jerez per Marini e Bulega, tra i più veloci nei test privati di Moto2

Articolo precedente

Prima uscita a Jerez per Marini e Bulega, tra i più veloci nei test privati di Moto2

Prossimo Articolo

Test Jerez, Giorno 1: Arbolino detta il ritmo. Bene anche Dalla Porta

Test Jerez, Giorno 1: Arbolino detta il ritmo. Bene anche Dalla Porta
Carica commenti
Be first to get
breaking news