Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
65 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic

Prima pole in Moto3 per Ramirez a Phillip Island

condivisioni
commenti
Prima pole in Moto3 per Ramirez a Phillip Island
Di:
26 ott 2019, 02:59

Il pilota del Leopard Racing è stato il più bravo con la pista che andava via via migliorando ed ha preceduto Canet. Dalla Porta si giocherà il primo match point iridato dal sesto posto in griglia.

Una pioggerella intermittente, caduta a cavallo tra la Q1 e l'inizio della Q2, ha reso veramente entusiasmanti le qualifiche del Gran Premio d'Australia di classe Moto3. Una battaglia che si sarebbe potuta risolvere in qualsiasi modo e che alla fine ha premiato Marcos Ramirez, che ha conquistato la prima pole position della sua carriera iridata.

Lo spagnolo del Leopard Racing è stato il solo capace di infrangere la barriera dell'1'39" con il suo 1'38"976. Una prestazione che gli ha permesso di respingere il rivale nella corsa al titolo del suo compagno di squadra Lorenzo Dalla Porta, ovvero lo spagnolo Aron Canet.

Il pilota del Max Racing Team ha sostanzialmente marcato a uomo il leader del Mondiale e alla fine si è fermato a 184 millesimi da Ramirez, mentre l'italiano si giocherà il suo primo match point iridato scattando dalla seconda fila, più precisamente dalla sesta posizione.

A completare la prima fila c'è un Albert Arenas che conferma il suo grande momento di forma con la KTM del Team Angel Nieto, visto che è reduce da una vittoria e da un secondo posto. A precedere Dalla Porta in seconda fila saranno invece le due Honda di John McPhee e Kaito Toba.

 

Tutta tricolore invece la terza fila, con Andrea Migno settimo davanti a Romano Fenati e Celestino Vietti. Sono ben cinque però gli italiani nella top 10, perché a seguire c'è l'altra KTM dello Sky Racing Team VR46, quella di Dennis Foggia.

Peccato per Tony Arbolino, fermato da un clamoroso errore della VNE Snipers. Dopo aver passato brillantemente la Q1, l'italiano era in lotta per la pole position, ma è rimasto a secco di carburante e quindi ha perso posizioni fino a chiudere 13esimo.

17esimo tempo invece per Stefano Nepa, che però arretrerà al 29esimo posto in griglia per una penalità di 12 posizioni rimediata perché procedeva troppo lentamente in FP2. Dietro di lui c'è Niccolò Antonelli, vittima di una caduta ad alta velocità alla curva 1. Stesso discorso che vale per Jaume Masia, 15esimo, ma alla curva 8. Per il pilota della SIC58 Squadra Corse c'è stata purtroppo anche la lussazione della spalla sinistra.

La Q1 ha generato un grande ritardo nel programma delle qualifiche, perché dopo appena un paio di minuti la Direzione Gara è stata costretta ad esporre la bandiera rossa: la wild card Yanni Shaw ha inondato di olio la pista, innescando una caduta di gruppo alla curva 4.

Come se non bastasse, mentre i commissari lavoravano con il filler per cercare di risolvere il problema, ha ricominciato a cadere la pioggia sul tracciato australiano, rallentando la ripresa dell'attività in pista e rendendo particolarmente insidiose le condizioni nel secondo settore.

Il primo degli esclusi al termine della Q1 è stato il ceco Jakub Kornfeil, beffato per appena 42 millesimi. Bisogna ricordare poi che il pilota della Prustel GP dovrà scontare una penalità di 9 posizioni in griglia, essendo stato ritenuto colpevole dell'incidente al primo giro con Gabriel Rodrigo a Motegi.

Tra gli eliminati poi figurano anche Raul Fernandez ed Ai Ogura, ma anche l'italiano Riccardo Rossi, 27esimo, che però guadagnerà due posizioni proprio grazie alla penalità di Kornfeil e a quella di Nepa. Senza tempi invece Alonso Lopez e Darryn Binder, che alla ripartenza sono finiti subito ruote all'aria, rispettivamente alla curva 6 ed alla curva 2.

Classifica Q2

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Spain Marcos Ramírez Honda 9 01'38.976     161.784
2 Spain Aron Canet KTM 9 01'39.160 00.184 00.184 161.484
3 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 8 01'39.244 00.268 00.084 161.347
4 United Kingdom John McPhee Honda 9 01'39.310 00.334 00.066 161.240
5 Japan Kaito Toba Honda 9 01'39.493 00.517 00.183 160.943
6 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 9 01'39.683 00.707 00.190 160.637
7 Italy Andrea Migno KTM 9 01'39.715 00.739 00.032 160.585
8 Italy Romano Fenati Honda 9 01'39.818 00.842 00.103 160.419
9 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 9 01'40.061 01.085 00.243 160.030
10 Italy Dennis Foggia KTM 9 01'40.150 01.174 00.089 159.888
11 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 9 01'40.189 01.213 00.039 159.825
12 Japan Tatsuki Suzuki Honda 9 01'40.396 01.420 00.207 159.496
13 Italy Tony Arbolino Honda 4 01'40.417 01.441 00.021 159.463
14 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 9 01'40.656 01.680 00.239 159.084
15 Spain Jaume Masia KTM 6 01'40.844 01.868 00.188 158.787
16 Turkey Can Öncü KTM 8 01'41.441 02.465 00.597 157.853
17 Italy Stefano Nepa KTM 9 01'42.428 03.452 00.987 156.332
18 Italy Niccolò Antonelli Honda 4 01'47.318 08.342 04.890 149.208

Classifica Q1

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Turkey Can Öncü KTM 8 01'44.878     152.680
2 Italy Tony Arbolino Honda 8 01'44.996 00.118 00.118 152.508
3 Spain Jaume Masia KTM 8 01'45.268 00.390 00.272 152.114
4 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 8 01'46.242 01.364 00.974 150.720
5 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 8 01'46.284 01.406 00.042 150.660
6 Japan Kazuki Masaki KTM 8 01'47.006 02.128 00.722 149.643
7 Spain Sergio Garcia Dols Honda 8 01'47.551 02.673 00.545 148.885
8 Czech Republic Filip Salač KTM 8 01'48.089 03.211 00.538 148.144
9 Spain Raul Fernandez KTM 8 01'48.442 03.564 00.353 147.662
10 Japan Ayumu Sasaki Honda 8 01'48.483 03.605 00.041 147.606
11 Japan Ai Ogura Honda 8 01'48.484 03.606 00.001 147.605
12 Kazakhstan Makar Yurchenko KTM 8 01'48.531 03.653 00.047 147.541
13 Italy Riccardo Rossi Honda 8 01'49.097 04.219 00.566 146.775
14 Rogan Chandler Kalex KTM 6 01'55.110 10.232 06.013 139.108
  Yanni Shaw Kalex KTM 0        
  Spain Alonso Lopez Honda 0        
  South Africa Darryn Binder KTM 0        

Prossimo Articolo
Moto3, Phillip Island, Libere 3: Arbolino svetta, ma è in Q1

Articolo precedente

Moto3, Phillip Island, Libere 3: Arbolino svetta, ma è in Q1

Prossimo Articolo

Dalla Porta vince a Phillip Island: è campione del mondo Moto3!

Dalla Porta vince a Phillip Island: è campione del mondo Moto3!
Carica commenti